La Grifo Perugia a Jesi per proseguire il cammino in Coppa Italia

Dopo l’ottimo avvio in campionato, la Grifo Perugia cerca soddisfazioni in Coppa Italia. La squadra di Valentina Belia domenica 25 ottobre (Jesi, ore 14,30) andrà a far visita alla Jesina per il terzo e ultimo turno del girone a tre (QF) valido per il primo turno della competizione nazionale. Una gara sulla carta non agevole, alla quale le grifone si presenteranno con il vantaggio di giocare per due risultati su tre, visti i successi conquistati contro Foligno e Chieti. “Vogliamo ottenere questa qualificazione, anche se siamo consapevoli di affrontare un avversario molto attrezzato, che quest’anno sembra avere le carte in regola per giocarsi la vittoria del campionato. Con la Jesina poi c’è da sempre una rivalità molto accesa”. In terra marchigiana Belia darà probabilmente spazio a chi ha giocato di meno, dovendo anche far conto con alcune indisponibilità. A partire da Carlotta Saravalle e Elisa Monsignori, che entrambe si sono sottoposte in settimana a dei piccoli interventi chirurgici (auguri di pronta guarigione), per finire con Martina Bordellini costretta agli antibiotici da un brutto attacco influenzale. “Cercherò di dare spazio ad un po’ tutte le ragazze della rosa, convinta che sapranno fornire il loro contributo e cogliere l’occasione per mettersi in mostra”. In porta toccherà alla giovane Marroccoli, mentre in difesa potrebbe essere arretrata Corinna Fiorucci in coppia con Rosmini o Monetini. Sulla linea dei terzini Bylykbaschi, Ferretti, Bianchi e la stessa Monetini si giocheranno le due maglie. In mezzo, nel consueto 4-3-1-2, Belia ha l’imbarazzo della scelta: Pederzoli, Spapperi, Natalizi, Mariotti, Narcisi, Giovannucci e Brozzetti. Dietro le punte spazio a Martina Ceccarelli, con la già citata Narcisi possibile alternativa. Davanti, toccherà a due tra Marinelli, Giulia Fiorucci e Laura Ceccarelli.

ARBITRO – A dirigere Jesina – Perugia sarà Emanuele Bracaccini della sezione di Macerata, coadiuvato dagli assistenti Frapiccini e Fabrizi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*