La “giovane” Galeno Perugia punta a riscattarsi nella seconda fase

Dopo la vittoria della scorsa stagione, Pallavolo Perugia sta facendo un po’ di fatica nel campionato di serie D femminile. La formazione guidata da Mattia Capitani e griffata “Laboratorio Analisi Cliniche Galeno” paga sul piano dei risultati lo “scotto” di una rosa molto giovane per la categoria, prevalentemente formata da atlete under 19. L’ultimo posto momentaneo nella graduatoria, tuttavia, non crea grosse apprensioni in casa biancorossa. “Stare così in basso – ammette coach Capitani – non è mai bello, ma la priorità per questa stagione non sono certo i risultati a metà percorso. Rispetto alla scorso anno la rosa è stata ampiamente e volutamente rivoluzionata, con giocatrici di esperienza che si sono trasferite nel campionato di serie C, sostituite da giovani che necessitano di giocare. Il nostro roster è prevalentemente composto da ragazze under 19, con l’unica eccezione rappresentata dal capitano, Iacobellis e da Giovanna Ciucarelli. Logico, quindi, accusare qualche difficoltà e non riuscire subito a trovare i punti. C’è anche chi, come noi, ha puntato sulla linea verde e adesso sta davanti, ma c’è un girone di ritorno da giocare e siamo convinti di poter raggiungere la salvezza, magari passando per i play-out”. Del resto, la classifica è piuttosto corta e tra l’ultima posizione, occupata dalla Galeno e la zona play-off ci sono solo quattro punti. L’equivalente di una vittoria, che le ragazze di Capitani sperano di ottenere al più presto per iniziare “la volata salvezza”.

IL RESOCONTO DELL’ULTIMA GARA (Libertas Tacito Terni – Galeno Pallavolo Perugia 3-0 del 16 gennaio)– La Libertas Tacito Terni vendica la sconfitta dell’andata con un netto 3-0 sulla formazione della Galeno Pallavolo Perugia. La giovane formazione Perugina, è scesa in campo non con la giusta cattiveria agonistica, forse troppo rilassata ricordando la gara dell’andata, dove aveva saputo rimontare dal 2-0 aggiudicandosi poi la gara. In questa partita invece le Ternane non si fanno sorprendere e controllano la gara dal primo all’ultimo punto, prendendosi in tutti e tre i parziali un vantaggio che hanno saputo amministrare per chiudere la gara senza troppi sforzi. Nel primo set il break decisivo viene concesso subito nei primi punti e Mister Capitani sul 18-12 ha già finito i time out. Il distacco resterà invariato fino al 25-19 finale. Il secondo parziale inizia ancora in negativo con l’errore in battuta della centrale Diano e un break di quattro punti nel turno successivo di ricezione. Non ostante la falsa partenza le giovani perugine rialzano la testa e impattano al sei pari. La gara continua punto a punto fin dopo il sedici, dove un paio di errori fa perdere totalmente la rotta alle Perugine consentendo un nuovo break all’avversario che coglie l’occasione e lo incrementa fino al 25-18 finale. Nel terzo sono le Perugine a prendere subito un vantaggio di ben cinque punti che le Ternane rimontano subito nel cambio palla successivo. Questo fa crollare definitivamente la motivazione delle giovani Perugine che smettono di giocare e concedono alle avversarie di prendere il largo. Sul 15-7 Capitani cambia nuovamente la regia e la squadra si rimette a giocare. I parziali sorridono alla Galeno che palla dopo palla rosicchiano alle locali il vantaggio sul 23-20 anche Vozzolo, allenatore delle Ternane, ha esaurito i time out ma le sue amministrando il vantaggio portano a casa la partita (25-20).

PROSSIMO IMPEGNO: sabato 23 gennaio in casa della Fail Group Marsciano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*