La Gecom Security Perugia ha messo nel motore Michela Catena

PERUGIA – Colpo sensazionale della Gecom Security Perugia che sta allestendo un organico di tutto rispetto per essere ancora protagonista nel campionato di serie B1 femminile.
Lo staff tecnico e la dirigenza delle maglie nere è riuscita a mettere sotto contratto una delle giocatrici più ambite del mercato, un rinforzo che consentirà alla squadra umbra di poter disporre di un martello di grande valore e di avere più soluzioni di assetto.
Al Pala-Evangelisti arriva la schiacciatrice Michela Catena proveniente da Pavia (A2) che si dichiara entusiasta: «Mi ha subito intrigato il programma della società, è un progetto ambizioso. Dopo cinque stagioni in serie A, scendo di categoria per vincere. La squadra ha fatto molto bene anche nella scorsa stagione, è un bel gruppo che gioca insieme da tempo, sono giovani e con ampi margini di crescita».
La giocatrice di origine laziale dispone di buoni mezzi fisici con i suoi 191 cm. di altezza ma anche a livello tecnico è una delle atlete più interessanti del panorama nazionale avendo chiuso la speciale classifica delle migliori realizzatrici del campionato di serie A2 femminile al venticinquesimo posto con 24 gare giocate, 93 set disputati e 270 punti totalizzati, una media partita in doppia cifra.
«Voglio dare il mio contributo e la mia esperienza alla squadra in modo da poter crescere insieme e arrivare a raggiungere i nostri obiettivi. La società è seria e determinata a raggiungere traguardi prestigiosi, c’è la volontà di riportare Perugia in serie A e sono molto contenta della fiducia che lo staff e la società hanno riposto in me».

Oltre a questo curriculum di notevole spessore, c’è anche un aspetto di buon auspicio che è costituito dalla sua unica apparizione nella terza categoria nazionale, una stagione che fu davvero soddisfacente.
«Ho vinto la B1 qualche anno fa a Formello, quando ancora la prima classificata aveva la promozione diretta, sicuramente non è un campionato facile, ci sono atlete di livello e, non poco importante, anche molte partite da giocare. Il campionato è lungo e per questo è fondamentale mantenere la concentrazione e dare il massimo fino alla fine».
Nata il giorno 11 settembre 1991 a Civitavecchia, l’atleta ha iniziato a giocare nelle giovanili della sua città, nel 2008 è passata a Casal De’ Pazzi in B2, nel 2009 a Formello in B1, nel 2010 è stata protagonista a Piacenza in A1, dal 2011 ha vissuto esperienze di A2 a Montichiari, Reggio Emilia e Pavia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*