La Federmoto umbra si stringe attorno ai familiari per la tragica scomparsa di Andrea Antonelli

andrea-antonelli(umbriajournal.com) Umbria -Il Comitato regionale Umbro della Federmoto, insieme a tutti i Moto Club della regione, partecipa al lutto della famiglia Antonelli per la tragica scomparsa di Andrea. “A distanza di giorni siamo ancora increduli per quello che è successo” ammette, commossa, Mara Colligiani, Presidente del comitato e storica segretaria del Moto Club Trasimeno di Castiglione del Lago, il comune in cui è nato e viveva Andrea. “Prima del pilota valido e ormai pronto per compiere il salto nelle massime categorie, abbiamo perso un giovane nel fiore degli anni, amabile, entusiasta, gentile ed affabile. E’ una perdita che non potremo mai colmare né nei nostri cuori né nel nostro sport”. “Personalmente – prosegue la Colligiani – ho visto Andrea muovere i primi passi nel motociclismo e poi progredire, ampliando i suoi confini al mondo intero delle due ruote, senza mai perdere legami solidi e affettuosi con Castiglione del Lago, con la famiglia, con gli amici di sempre e nemmeno con lo sport di base. Per la sua tragicità questo evento ha provocato una forte onda di emozione: anche al Comitato regionale continuano ad arrivare continue testimonianze di affetto e ammirazione, tutte caratterizzate da un profondo dolore.

 

E non sono solo i dirigenti federali, i moto club o le scuderie a voler testimoniare la propria partecipazione ma anche semplici appassionati, che escono dall’anonimato per mandare un pensiero, un messaggio, un mazzo di fiori”. “Ringrazio – conclude Mara Colligiani – il Presidente della Federmoto Paolo Sesti, che ha espresso alla famiglia e all’intero ambiente una vicinanza prima di tutto affettuosa, e che ha messo subito in movimento la macchina federale per accelerare e sostenere il rientro in Italia di Andrea”. Il Comitato regionale Umbro della Federmoto sarà presente in forma ufficiale al funerale di Andrea Antonelli. 23 luglio 2013

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*