Primi d'Italia

La Barton Cus Perugia vince il recupero e diventa capolista del girone 2 di serie B

Il quindici di Alessandro Speziali ha dominato il secondo tempo, imponendosi per 0-17, dopo un primo parziale combattuto chiuso 15-12

Barton Cus Perugia, Ruggero Renetti (foto Andrea Adriani)

La Barton Cus Perugia vince il recupero e diventa capolista del girone 2 di serie B BOLOGNA – La Barton Cus Perugia vince la partita di recupero sul campo della Reno Bologna ed agguanta il primo posto della classifica del girone 2 del campionato nazionale di rugby di serie B maschile, giunto alla quarta giornata di ritorno. Il quindici di Alessandro Speziali ha dominato il secondo tempo, chiudendolo per 0-17, dopo un primo parziale combattuto fino all’ultimo secondo.

“Il campo era bruttissimo – commenta coach Speziali a fine partita – duro e difficile per poterci giocare. I nostri avversari si sono dimostrati la squadra che ci immaginavamo, quindi tostissima. In casa loro è difficile giocare e a più riprese non siamo riusciti ad imporre il nostro gioco facendo anche qualche errore. Il primo tempo, infatti, è finito 15-12 in loro favore e ci hanno segnato all’ultimo secondo. Poi è successo qualcosa, i ragazzi hanno sfoderato un bel gioco. Il secondo tempo è finito 0-17. Abbiamo avuto una super mischia, fatto una bellissima meta sui trequarti con Franzoni, su uno dei pochi palloni che siamo riusciti a giocare, segno che le mani le abbiamo. Bene, mettiamo a posto qualche meccanismo. Abbiamo archiviato egregiamente la sconfitta di Bologna 1928 – sottolinea Speziali – da cui abbiamo preso il buono che ci poteva essere. Ne abbiamo fatto tesoro e contro la Reno lo abbiamo messo in campo. Comunque complimenti alla nostra avversaria perché merita il posto in classifica che ha, perché è una buona squadra. Bravi anche i nostri ragazzi che non hanno mai mollato. Sono stati sempre con la testa sul pezzo e li che si fa la differenza, non sfaldandosi quando le cose vanno male ma anzi, facendo ancora più cuneo per poter ritornare avanti”.

“Godiamoci il momento – dichiara anche Alessio Fioroni, presidente della Barton – primi in coabitazione con Bologna 1928. È motivo di grande gioia per tutti noi. Giocatori, tecnici e società, stanno lavorando da mesi a fari spenti, senza clamori e guardando ai bilanci quasi religiosamente. La strada è ancora lunga, ma se pensiamo da dove siamo partiti e quali erano le aspettative ad inizio stagione, dopo tre anni di A ed una retrocessione, dobbiamo essere fieri di questo gruppo e di quello che sta facendo. L’aspetto umano, è prevalente quest’anno e lo spogliatoio è tutt’uno con il resto. Nello sport, ci sono sono degli elementi che prevalgono su tutto il resto, si tratta di magiche commistioni ambientali, umane e sportive, non sempre spiegabili a parole”.

“Era la partita più importante – afferma anche il direttore sportivo, Roberto Cirimbilli – dopo la sconfitta contro il Bologna 1928. Dovevamo riprenderci. Questa vittoria ha dimostrato che Bologna è stata solo una parentesi. Oggi (domenica, ndr) siamo partiti concentrati a fare il nostro gioco. Bravi i ragazzi che hanno dato dimostrazione di serietà conquistando anche il bonus”.

Con questo successo, per differenza punti e partite perse, la Barton è prima in classifica anche se a pari punteggio con Bologna 1928. Domenica prossima la Barton affronterà gli Amatori Parma, terzi in classifica con 8 punti in meno dei biancorossi.

Classifica: Barton Cus Perugia e Bologna 1928 (61 punti), Parma 1931 (53), Reno Bologna (49), Modena (47), Romagna (43), Amatori Parma (33), Florentia (32), Livorno (22), Jesi (17), Arezzo (13), Viterbo (12).

Reno Bologna – Barton Cus Perugia 15-29 (15-12 dpt)

Reno Bologna: Fuina, Ozzarini, Natale, Ghini, Astorri, Susa, Bettini, VEgheggini, Savoia, Frezzati, Pesci, Faggioli, Murgulet, Datti. Corsini. A disp.: Calabrò, Scafidi, Stanzani, Furetti. Gargan, Zambrella. All.: Sordini.

Barton Cus Perugia: Sportolari (Battistacci), Bellezza E. (Betti), Franzoni, Magi, Vizioli, Masilla, Corbucci, Bellezza M., Scaloni, Zualdi, Bresciani, Renetti, Macchioni (Pettirossi), Alunni Cardinali, Icardi. A disp.: Paciosi, Sampalmieri, Novelli, Milizia. All.: Speziali.

Marcatori – Primo tempo: 7’m Scaloni (0-5), 14’cp Fuina (3-5), 28’m Natale (8-5), 35′ m Franzoni tr Masilla (8-12), 44′ m Fiuna tr Fuina (15-12). Secondo tempo: 13’m Renetti (15-17), 25′ m Battistacci (15-22), 35′ m Zualdi tr Masilla (15-29).

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*