La Barton Cus Perugia a Milano per vincere

Giovanni Magi, capitano della Barton Cus Perugia di rugby di serie B

Vincere, vincere e vincere. Solo questo potrà fare domani (domenica) pomeriggio la Barton Cus Perugia a Milano nella partita valida per la quarta e penultima giornata di ritorno del girone retrocessione del campionato nazionale di rugby maschile di serie A. I biancorossi all’andata si erano imposti contro i milanesi per 26-23. Domani dovranno fare la stessa cosa in quanto la posta in palio è alta, per entrambi. Solo due sono i punti che separano le due squadre. Perugia è ultima con 11 mentre Milano è sopra di una posizione con 13.

“Dobbiamo andare a vincere”, commenta alla vigilia della partita coach Alessandro Speziali. “Sarà – prosegue – ancora più dura di domenica scorsa a Roma. Per mantenere la categoria dobbiamo vincere assolutamente le partite che restano da giocare. In settimana i ragazzi hanno lavorato bene, sono tranquilli: è quello che ci servirà per affrontare questa trasferta”.

La squadra, proprio per garantire la massima concentrazione è già partita da oggi (sabato) alla volta di Milano.

Dell’importanza della partita parla anche Claudio Epifani, storico accompagnatore della Barton: “I ragazzi sono consapevoli del momento particolare che sta attraversando la squadra, sono convinti di poter fare il risultato. Anche domenica scorsa a Roma siamo riusciti a vincere. Gli allenatori hanno preparato benissimo questa partita e noi siamo in fiduciosi di poter fare il risultato. All’andata abbiamo battuto Milano e quindi ritengo che sia una partita alla nostra portata. Dipende tutto da noi, come al solito. Se siamo convinti di poter vincere andrà tutto bene. Domenica scorsa a Roma abbiamo riportato il risultato perché i nostri ragazzi ci hanno creduto fino alla fine”.

Anche il capitano Giovanni Magi ha le idee chiare: “In settimana gli allenamenti sono andati bene, siamo stati concentrati dall’inizio fino alla fine. Siamo consapevoli della nostra forza, Consapevoli anche del fatto che anche Milano combatterà fino all’ultimo perché è uno scontro decisivo anche per loro. Siamo pronti per la ‘battaglia’, per affrontare questa sorta di finale per entrambe le squadre. Sicuramente daremo tutto in campo per non avere rimpianti”.

Questa è la probabile formazione che scenderà in campo: Di Vito, Fagnani, Bellettato, Renetti, Di Cicco, Bellezza, Franzoni, Ferraris, Sportolari, Gioè, Giorgini, Masilla, Battistacci, Vizioli, Magi. Panchina da definire.

Classifica: Cus Genova 26 punti, Primavera 18, Prato Sesto 16, Cus Roma e Milano 13, Barton Cus Perugia 11.

La Barton

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*