La 3M Perugia punta al riscatto contro Ostia

La 3M Perugia punta a riscattarsi dopo la netta sconfitta in terra toscana contro Donoratico. Il primo ko stagionale, dopo cinque vittorie consecutive, non sembra tuttavia aver lasciato scorie. In settimana le ragazze di Marangi hanno lavorato con il consueto impegno e con un pizzico di determinazione in più, necessaria per tornare subito alla vittoria. Sabato 25 novembre al “Capitini” (ore 17) arriverà la Promomedia Ostia, formazione un po’ arretrata in graduatoria (7 punti) e reduce dalla sconfitta interna contro Casal de’ Pazzi. Un impegno sulla carta non così proibitivo ma alla vigilia coach Marangi lancia un campanello d’allarme. “Ci aspetta una gara difficile, perchè Ostia ha valori molto più importanti rispetto a quello che recita la sua classifica. E’ una squadra giovane ma con delle individualità di livello. Come sta la 3M? La sconfitta di domenica scorsa non ha scalfito le nostre convinzioni. Sappiamo che il nostro campionato non è legato necessariamente al fatto di stare primi in classifica. Vogliamo continuare a fare bene, ma senza l’ansia del risultato a tutti i costi”. Contro Ostia, Marangi dovrebbe riproporre lo stesso sestetto delle ultime apparizioni. Marta Pero è ancora ai box e così al centro toccherà alla giovane Diano far coppia con Ragnacci. Le altre coppie saranno Rossit-Cicogna e Bertinelli-Tarducci, con Mastroforti libero.

PALLAVOLO PERUGIA PER IL SOCIALE – Nella giornata di sabato 25 novembre la società presieduta da Renzo Mastroforti sarà al fianco del Banco Alimentare, sponsor etico del sodalizio, per la “Giornata della colletta alimentare”. Presso il supermercato Oasi di Perugia (zona Centova) le ragazze di Marangi si alterneranno la mattina per raccogliere tutti quei prodotti alimentari che i cittadini ed i clienti del supermercato doneranno per aderire all’iniziativa. Nel pomeriggio, invece, con la 3M Perugia impegnata contro Ostia, sarà protagonista dell’iniziativa benefica il gruppo della serie D di Pallavolo Perugia. Un impegno rilevante dal punto di vista sociale, che si ripete nel corso degli anni e che nobilita l’attività delle società biancorossa, l’unica in Italia a vantare uno sponsor etico come il “Banco Alimentare”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*