La 3M Perugia ci prova ma l’Helvia Recina è di un’altra categoria

L’impegno era davvero ostico e lo sapevano le ragazze di coach Marangi. La Roana CBF Helvia Recina, capolista indiscussa del girone F di B2, cercava a Perugia gli ultimi punti per la promozione in B1. Li hanno meritatamente trovati vincendo per 0-3, ma le perugine non hanno assolutamente sfigurato. I parziali raccontano di una gara viva e combattuta, le padrone di casa hanno cercato di riaprire la gara, vedi le tre palle set annullate nel secondo parziale, sapendo che anche la conquista di un solo punto sarebbe stato sufficiente per tenere a distanza la zona a rischio. Alla fine ha prevalso la maggiore determinazione nei finali di set delle ospiti ed a nulla è valso lo sforzo profuso. A due giornate dal termine sono due i punti di vantaggio della 3M sulla quartultima, nella giornata che ha sancito la seconda retrocessione (Gabicce Gradara). Rimangono ora sei squadre in lizza per evitare gli ultimi due scomodi posti.

INTERVISTE

Guido Marangi, coach 3M Perugia:

“E’ stata una bella partita, che non ha evidenziato così nettamente le differenze tra le due squadre. Ci abbiamo provato, senza successo, ma se nelle prossime due gare manterremo questi ritmi le possibilità di salvezza saranno molto elevate”.

PERUGIA – HELVIA RECINA 0-3 (23-25 22-25 23-25)

Perugia: Rossit 16, Pero 11, Ciacca 9, Santi 7, Gradassi 6, Bertinelli 2, Mastroforti(L1). N.E.: Terchi Nocentini, Zuccaccia(L2), Diano, Bernardini, Larini. All.: Guido Marangi e Carlo Vinti.

Helvia Recina: Grizzo 15, Tozzo 10, Giorgi 9, Lombardi 8, Peretti 5, Bellucci 4, Micheletti(L). N.E.: Grilli, Armellini, Foglia, Recine, Pieristè, Paoloni. All.: Giacomo Giganti e Giorgio Iale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*