JU-JITSU Perugia, Andrea Calzoni e Gaia Sandri campioni italiani

I ragazzi del Presidente M° Massimo Bistocchi hanno conquistato 4 medaglie d’oro e 1 d’argento

JU-JITSU Perugia, Andrea Calzoni e Gaia Sandri campioni italiani

JU-JITSU Perugia, Andrea Calzoni e Gaia Sandri campioni italiani

Sabato 13 e domenica 14 febbraio, presso il “Pala Cavicchi” di Pieve di Cento (BO), si è disputato il 27° Campionato Italiano di Ju-Jitsu Esordienti e Senior. La competizione, riservata agli atleti Under 15 e Over 18, era valevole come primo Criterium di selezione per il Team Italia;  ovvia quindi, data l’importanza dell’evento, la  grande affluenza di partecipanti, in rappresentanza di numerosi club convenuti da tutta Italia. Tre le specialità nelle quali cimentarsi, a scelta di ogni atleta: Duo System (prova di autodifesa a coppie), Fighting System (combattimento sportivo) e Ne Waza (lotta a terra).

Il G.S. Ju-Jitsu Perugia ha presentato una squadra composta da 4 elementi, allenati dal M°Paolo Palma e dall’ Istr. Raffaele Calzoni.

I ragazzi del Presidente M° Massimo Bistocchi hanno conquistato 4 medaglie d’oro e 1 d’argento. Assente purtroppo la plurimedagliata atleta Azzurra Jessica Scricciolo, bloccata da un infortunio alla spalla, si spera in un pronto recupero.

Salivano sul gradino più alto del podio: Andrea Calzoni, (18 anni – cat. 62 kg), nel Fighting System, come al solito sfoderava grande padronanza dei propri mezzi tecnici, non lasciando scampo agli avversari; Campione Europeo Senior in carica e Capitano della Nazionale Giovanile, a metà marzo volerà a Madrid per disputare i Mondiali U21, con l’obiettivo di vincere una medaglia.

Si ripeteva nel Ne-Waza, ove è Campione Mondiale Junior in carica.

Gaia Sandri (12 anni – cat. 36 kg), vinceva con autorevolezza la categoria sia nel Fighting che nel Ne-Waza, pregevoli le tecniche di calcio e la disinvoltura nella lotta a terra; la giovane atleta sta mostrando una crescita costante di gara in gara. Il primo appuntamento internazionale importante sarà la “World Cup U15” ad ottobre, in Germania.

Si aggiudicava l’argento Alessio Scricciolo, (18 anni – cat. 77 kg), nella gara di Ne-Waza cedeva soltanto in finale all’avversario per una disattenzione; passando al Fighting, in occasione del primo match malauguratamente si infortunava al gomito, ritirandosi dalla competizione a scopo precauzionale, dato che anche lui farà parte della rosa di Azzurri che combatteranno a Madrid.

Seppure non salito sul podio, da elogiare la prova di Sandu Ceban (21 anni – categoria 69 kg), che si è battuto con grande impegno e coraggio.

Il M° Massimo Bistocchi, soddisfatto della prova del suo Team, per quanto riguarda il 2016 guarda ora agli appuntamenti più importanti in chiave Azzurra: oltre ai sopracitati Mondiali U21 e World Cup U15, la Coppa Europa a giugno in Belgio e i Mondiali a novembre in Polonia, nella speranza che la blasonata società perugina si faccia onore ancora una volta.

JU-JITSU Perugia

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*