Per i ragazzi della Valdiceppo Basket di coach Pierotti domenica parte la stagione in serie B

L'esordio sarà proprio davanti al caldissimo pubblico del PalaCestellini: negli occhi ancora le serie Play-off della scorsa stagione

Inizia la stagione per la Valdiceppo basket
Inizia la stagione per la Valdiceppo basket
Per i ragazzi della Valdiceppo Basket di coach Pierotti domenica parte la stagione in serie B

Ci siamo, il tempo delle amichevoli e della preparazione è ormai scaduto, da domenica si fa sul serio. La truppa di coach Pierotti ha lavorato sodo, le amichevoli disputate fin qui parlano di carichi importanti, anche di qualche momento di appannamento, ma danno contemporaneamente il segno chiaro della volontà del gruppo di salire di livello, di prepararsi ad avversari molto competitivi. Del resto la serie B è oggi il terzo campionato italiano dietro A1 e A2, si affrontano realtà organizzate con strutture semi-professionistiche, in campo ci sono atleti che per curriculum, capacità e dimensioni non saranno per niente facili da superare.

La Sicoma, come al solito senza mai ricorrere a dichiarazioni o comunicati roboanti c’è, ancora una volta di fronte alla possibilità di un confronto difficile ma stimolante non si è tirata indietro, si è affidata  alle armi della continuità, del lavoro e del coraggio, e rappresenta oggi l’unico accesso della regione ai campionati Nazionali. 
Una bella responsabilità, ma che al Ponte viene vissuta con emozione come un’opportunità per crescere ancora. L’esordio sarà proprio davanti al caldissimo pubblico del PalaCestellini: negli occhi ancora le serie Play-off della scorsa stagione, con gli spalti gremiti e famiglie intere a tifare con passione per la Valdiceppo. Si riparte da lì sicuri che domenica 2 Ottobre alle 18 il clima sarà lo stesso, così come la voglia di superare l’ostacolo Rimini.
I romagnoli si presentano forti del carisma e dell’esperienza di Charlie Foiera, un lungo che ha conosciuto i parquet della massima serie e ha perforato le retine di tutta Italia anche dalla lunga distanza. Attorno al lui una squadra che ama correre, usare il pick and roll anche in transizione e ha nella mano mortifera di Pesaresi la sua arma principale.
“Sappiamo che per essere competitivi e potercela giocare dovremo stare sul pezzo per 40 minuti” – dicono alla Valdiceppo – “non è sicuramente una delle nostre caratteristiche migliori, per il nostro tipo di gioco spesso abbiamo degli sprazzi molto positivi alternati a qualche pausa che invece dovremo dimenticarci, perché a questo livello gli errori si pagano”.
Aspetti sui quali si è lavorato molto in allenamento, ricercando anche maggiore pressione difensiva e più coinvolgimento dei giocatori interni. Già, perché quest’anno la novità principale è che il settore dei lunghi è più affollato, togliendo forse ai ponteggiani un po’ di imprevidibilità, ma potendo garantire maggiore presenza nell’area e solidità a rimbalzo. Benvenuti dunque Alessandro Panzieri e Jonas Bracci, i due nuovi giovani arrivi, due prospetti che hanno già dimostrato grande atteggiamento e voglia di crescere assieme ad un gruppo consolidato.
E bentornato in qualche modo anche al “Russo” Alessio Giovagnoli, che era riuscito a giocare qualche scampolo di partita anche nella scorsa stagione, ma che di fatto per l’infortunio aveva dovuto saltarla quasi tutta. La sua presenza, il suo modo silenzioso e sempre positivo di stare in campo sarà preziosissimo.
Palla a due Domenica 2 Ottobre alle 18 al Palazzetto di Ponte San Giovanni. Vietato mancare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*