Impresa di una squadra di calcio amatoriale perugina

bar-piazza-settevalliPur trattandosi di calcio amatoriale, è comunque un grandissimo risultato quello che ha conquistato la squadra perugina del Bar Piazza Settevalli Perugia, che ha centrato addirittura la qualificazione alla finale nazionale del torneo di calcio a 7 Open CSI. Un risultato centrato vincendo la finale interregionale nonostante l’assenza del giocatore più rappresentativo, ovvero l’ex grifone Pasquale Rocco. A Tortoreto si sono affrontate le compagini vincitrici dei campionati regionali di Abruzzo, Marche e Umbria, ovvero l’Alluminio Val Vibrata, la San Cristoforo di Fano ed appunto il Bar Piazza Settevalli Perugia. Il primo match ha visto i campioni dell’Abruzzo battere in maniera netta per 4-1 i campioni delle Marche. Nella seconda partita in campo il Bar Piazza Settevalli e la perdente del primo incontro, il San Cristoforo di Fano. Il match è cominciato subito in salita per i perugini perché dopo appena dieci minuti si è infortunato Fiori, l’unico portiere in rosa, sostituito dal difensore Andrea Peruzzi. Dopo aver chiuso il primo tempo in svantaggio per 3-1 e dopo l’ennesimo infortunio, occorso questa volta ad Andrea Batini (autore tra l’altro del primo goal), nel secondo tempo c’è stata la reazione che ha portato gli umbri al pareggio. Autori dei goal il presidente-bomber Gianluca Rossini e Alunni che hanno fissato il risultato sul 3-3. L’esaltante ultima gara del torneo ha visto il Bar Piazza Settevalli trionfare contro i campioni dell’Abruzzo per 3-0, dopo una gara entusiasmante con i gol di Alunni, Rossini e Stefano Batini. Ecco la rosa dei campioni del Bar Piazza Settevalli presenti a Tortoreto: William Fiori, Matteo Leombruni, Michele Leombruni, Filippo Bugiardini, Andrea Peruzzi, Francesco Radicchi, Nicola Fumi, Stefano Batini, Andrea Batini, Glauco Alunni, Gianluca Rossini. Allenatore Cesarino Batini. Prossimo appuntamento ora le finali nazionali ad otto per lo scudetto, in programma dal 9 al 13 luglio a Montecatini Terme.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*