Il judoka eugubino Ubaldo Cecilioni cala il poker

Ha vinto nella categoria fino a 100 kg il nono campionato italiano Fispic

Il judoka eugubino Ubaldo Cecilioni cala il poker

GUBBIO – Ubaldo Cecilioni cala in poker e si aggiudica anche il campionato italiano di Judo della Fispic (Federazione Italiana Sport Paralimpici per ipovedenti e ciechi), giunto alla nona edizione. La competizione, che ha il patrocinio del Comitato Italiano Paralimpico nazionale, si è svolta sabato 19 settembre presso l’impianto sportivo Raffaello di Roma ed è stata organizzata dalla prestigiosa palestra Asd Miriade del maestro Giovanni Caso.

Il judoka eugubino, che ha gareggiato nella categoria fino a 100 kg, ha sconfitto il bresciano Diego Poli per netta supremazia vincendo per 3 “shidò” (ammonizioni, ndr) a 0.

«Non ho fatto altro – racconta Cecilioni – che difendermi per tutto il tempo. Il mio avversario mi ha impedito l’ingresso in tecnica nonostante io tentassi di attaccare. Al termine del tempo effettivo il risultato è stato portato ai punti ed io ho vinto. Questo successo – sottolinea Ubaldo – è dedicato al mio amico Jimmy. Era più di un amico, era come un fratello ed è venuto a mancare lo scorso 13 agosto».

Cecilioni ha difeso i colori del Centro Judo Ginnastica Tifernate del maestro Augusto Mariotti sotto gli occhi del direttore tecnico della nazionale Fispic, Fabio Cappelletti. Dopo questa vittoria il judoka eugubino forse prenderà parte agli Europei in programma a Lisbona, in Portogallo, a fine novembre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*