IL GS JU-JITSU PERUGIA IN EVIDENZA AL TROFEO “ DRAGON BALL” 6 ORI, 3 ARGENTI E 3 BRONZI

_DSC740311(UJ.com3.0) ATINA (FrosinoneI Domenica 24 marzo il Palasport di Atina (FR) ha ospitato l’edizione 2013 del “DragonBall”, importante manifestazione di Ju-Jitsu, riservata alle categorie giovanili. Sulle 4 aree di gara si sono dati battaglia 370 atleti, convenuti da svariate regioni. Il Gruppo Sportivo Ju-Jitsu Perugia, accompagnato dagli allenatori, M° Paolo Palma, M° Marco Facincani e dall’Istr. Raffaele Calzoni, nella specialità “Fighting System” e “Agonistica” (combattimento) si è presentato con 16 elementi. La società del Presidente M° Massimo Bistocchi, al termine della giornata di gara si aggiudicava 12 medaglie: 6 d’oro, 3 d’argento e 3 di bronzo. Salivano sul gradino più alto del podio: Angelo Valentini (7 anni, Classe Bambini A, cat. Kg 20), si riconfermava dopo il brillante esordio di qualche mese fa, vincendo tutti i match in modo netto; Yakoub Draoui (8 anni, Classe Bambini B, kg 25), all’esordio, per nulla emozionato, sbaragliava il campo dagli avversari;

[wzslider autoplay=”true” info=”true” lightbox=”true”]

Nicole Mugnani (14 anni, Classe Aspirants, cat. Kg 57), dopo il titolo italiano, confermava il suo processo di maturazione, le contendenti nulla potevano; Benedetta Zenzero (14 anni, Classe Esordienti, cat. Kg 63), dominava la categoria, deve continuare su questa strada; Gabriele Bazzucchi (15 anni, Classe Aspirants, cat. Kg 55), ottima la sua gara, vinceva mettendo in mostra tecnica e fantasia; Andrea Calzoni (16 anni, Classe Aspirants, cat. Kg 60), Campione Europeo Under 18 in carica, deliziava i presenti con colpi di alta scuola, riceveva sportivamente i complimenti dagli avversari; Si aggiudicavano la medaglia di argento: Gaia Sandri (9 anni, Classe Bambini B, kg 28), perdeva di misura la finale, dimostrava nel contempo buone doti sulle quali lavorare in futuro; Mattia Stinchetti (10 anni, Classe Ragazzi A, kg 51), grande grinta e impegno, un pizzico di inesperienza lo penalizzava; Michele Stinchetti (14 anni, Classe Esordienti, kg 41), buona impostazione tecnica, con un po’ di convinzione in più avrebbe potuto ambire all’oro; Conquistavano la medaglia di bronzo: Danilo Baldelli (16 anni, Classe Aspirants, cat. Kg 60),

 

perdeva il primo match per una disattenzione, in seguito si riscattava; Lorenzo Lo Vaglio (11 anni, Classe Ragazzi A, kg 30), buona la sua gara, meritava qualcosa in più, ; Tareq Abu Lebdeh (8 anni, Classe Bambini B, kg 34), all’esordio, anche per lui vale lo stesso discorso, la stoffa c’è, bisogna solo apporre qualche piccola correzione; Non ottenevano medaglie, ma erano comunque da segnalare le prove di: Alessio Scricciolo (16 anni, Classe Aspirants, cat. Kg 66), non in perfette condizioni fisiche, si ritirava nel corso della gara, avendo comunque dato il massimo ; Edoardo Centamori (16 anni, Classe Aspirants, kg 60), all’esordio, Jacopo Lucarelli (13 anni, Classe Esordienti, kg 50), Matteo Ferraguzzi (12 anni, Classe Esordienti, kg 60): incontravano avversari più esperti, perdevano i rispettivi confronti senza però demeritare; Si dimostravano impeccabili, come sempre, nel loro ruolo le Presidenti di Giuria Cristina Svolacchia e Beatrice Baldacci. Il Maestro Massimo Bistocchi ha potuto, con questa ennesima prova positiva del suo team, aggiungere altri allori al già ricco palmarès della società perugina.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*