Il Cus Perugia si conferma e vola in finale

Cus Perugia (in gamba)(UJ.com 3.0) ROMA – Il Cus Perugia ottiene con la selezione femminile la qualificazione alle finali dei Campionati Nazionali Universitari 2013. Al sestetto biancorosso, forte del tre ad uno ottenuto nella gara d’andata contro il Cus Roma, bastavano due set per conquistare la qualificazione, ma le studentesse guidate da Sperandio non si sono accontentate ed hanno vinto a mani basse dimostrandosi davvero in gamba. Le scelte dello staff tecnico si rivelano dunque azzeccate, la rappresentativa umbra vince i primi due parziali e poi, con in tasca il visto per Cassino (sede prescelta per le finali nazionali di fine maggio), si abbandona ad una festa sul campo.

Serviva una bella prestazione per eliminare il team romano vice campione d’Italia in carica e questa è arrivata grazie ad una buona correlazione muro-difesa che ha creato le basi su cui poi l’attacco ha costruito il successo. I primi scambi denotano equilibrio, ma sul 3-4 Constantin rimedia una distorsione alla caviglia sinistra e lascia il posto a Bigini. Le ospiti subiscono il contraccolpo psicologico, nonchè le incursuoni di Rossi che scava il solco (13-8). Ci prova Barbolini ad impostare la rimonta ma Kranner è implacabile e la situazione rimane pesante sino al 19-13. Valentini riesce a ridurre il gap con giocate intelligenti (20-18) prima che una leggerezza faciliti il compito alle romane che tornano sul +4. L’inerzia però è cambiata e lo dimostra poco dopo Rossit che aggancia e l’ace di Testasecca che inverte (23-24). Ci vogliono due palle per chiudere, uno spettacolare salvataggio di piede di Valentini mette in ginocchio le rivali e la sua successiva ‘pipe’ dalla seconda linea significa vantaggio.

Alla ripresa le perugine, ben dirette da Radi, vanno avanti 1-4. Rocchi è una sicurezza in seconda linea e Rossit un cecchino infallibile a rete ma non si sono fatti i conti con la reazione di Mele al servizio, che raccoglie anche due ace, e rimette in asse (14-14). Si combatte ad armi pari per un po’ e si arriva sotto lo striscione gomito a gomito (21-21). Decisivo è il turno di battuta di Bigini che procura tre qualification-point, il terzo è quello buono e fa scoppiare l’entusiasmo in campo.

Nella terza frazione, ormai conquistate le finali, in campo da schiacciatrici ci sono Tini e Molinari e sono proprio loro le più attive nella parte iniziale che prende una piega a metà del suo percorso (9-12). Rocchi in difesa continua a non far cadere nulla e la coppia Rossit-Tini è devastante in attacco allungando inesorabilmente (16-23). Nessun sussulto sino all’ultimo attacco, un’invenzione di Molinari che fa partire la sigla finale.

Gioia enorme per la società sportiva diretta dal presidente Pier Luigi Cavicchi che non dimentica di ringraziare i club (Volley Acquasparta, Libertas Bastia, Civitavecchia Volley, Polisportiva Ponte Valleceppi, Ternana Pallavolo, Trevi Volley e Wealth Planet Perugia), dimostratisi sensibili alla causa universitaria concedendo il nulla osta alle atlete per poter disputare questo prestigioso campionato.

Perugia è di nuovo in finale, la notizia si diffonde veloce come il vento al Centro Universitario Sportivo e raggiunge le giocatrici assenti alla partita, dopo un anno di assenza dalle finali, lo waka-waka team è tornato e festeggia con la sua celebre danza ‘zoppa-gallina’. Un grande traguardo quello delle umbre che sono una presenza costante della competizione tricolore in questo nuovo millennio.

 

CUS ROMA – CUS PERUGIA = 0-3

(24-26, 23-25, 19-25)
ROMA: Rossi 12, Kranner 9, Mele 6, Frasca 5, Ieradi 4, Volpe 1, Gioacchini (L), Izzi 1, Murgia. N.E. – Lucchetti, Simini. All. Aldo Pisanti.

PERUGIA: Rossit 18, Barbolini 10, Valentini 8, Testasecca 7, Radi 2, Constantin, Rocchi (L), Bigini 5, Tini 5, Molinari 3. All. Gian Paolo Sperandio.

Arbitri: Gianni Edward e Simone Dacchi.

CUS ROMA (b.s. 10, v. 4, muri 7, errori 6).

CUS PERUGIA (b.s. 12, v. 4, muri 9, errori 12).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*