I giocatori della Barton Cus Perugia al lavoro alla Club House

PERUGIA – Migliorare ed abbellire la struttura della Club house e al tempo stesso fortificare lo spirito di appartenenza e di squadra. I ragazzi della Barton Cus Perugia hanno dimostrato che un atleta professionista può essere anche un bravo manovale, muratore ed operaio.

Domenica mattina i giocatori della prima squadra della società del presidente Alessio Fioroni, su idea di coach Alessandro Speziali, si sono rimboccati le maniche per fare un po’ di restyling alla Club house prima dell’inizio dei campionati di rugby. Lo hanno fatto non solo gli atleti originari di Perugia ma tutti quelli inseriti nella rosa, provenienti da varie parti d’Italia. Si sono messi a disposizione, insieme ai dirigenti della società, per fare un lavoro utile non solo al Club ma anche all’area verde di Pian di Massiano.

«È un bene – afferma il presidente Alessio Fioroni – che i giocatori partecipino a ristrutturare e a migliorare un bene comune a tutto il club. Allo stesso tempo è un ottimo modo per saldare i rapporti tra le persone per creare lo spirito di appartenenza e di squadra. Diciamo che con questo “team building”, Alessandro Speziali ha unito l’utile al dilettevole. I ragazzi sono stati divisi in squadre insieme ai dirigenti della società ed ognuna si è occupata di un lavoro diverso: tinteggio della parte esterna degli spogliatoi, impermiabilizzazione della palestra, pulizia delle attrezzature, pavimentazione di parte dell’area, realizzazione dello stradello di accesso alle tribune, bonifica dei fossati delle acque chiare situati attorno alla struttura».

«È bello che sia così. La prima squadra – commenta anche coach Alessandro Speziali – è la punta di diamante del club e come tale deve dare il buon esempio. Speriamo di ripetere l’esperienza con le giovanili».

Insomma per i ragazzi della Barton questa domenica è stata un po’ diversa. Dalle 9,30 fino ad ora di pranzo hanno lavorato con passione ed intensità per poi condividere tutti insieme il pranzo alla Club house, come se fosse un Terzo tempo dopo una partita faticosa. Il lavoro ovviamente non è concluso ma sarà terminato nei prossimi giorni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*