Grifoni di magro alla Vigilia: con troppe assenze non vanno oltre l’1-1

Partita di pura sofferenza per i ragazzi di Bucchi che, in condizioni di estrema emergenza, riescono comunque a pareggiare in casa per 1-1 contro il Latina

Grifoni di magro alla Vigilia: con troppe assenze non vanno oltre l'1-1

Grifoni di magro alla Vigilia: con troppe assenze non vanno oltre l’1-1

da Marco De Ciuceis

Pomeriggio di Vigilia per i biancorossi, che prendono il brodino e non mangiano i cappelletti. Una partita di pura sofferenza per i ragazzi di Bucchi che, in condizioni di estrema emergenza, riescono comunque a tirare a casa il punticino, pareggiando al Curi per 1-1 contro un modesto Latina, che, però, nella seconda frazione di gioco è andato in almeno tre occasioni vicinissimo alla rete della beffa totale.

E dire che dopo soli tre minuti di gioco il Grifo era andato in vantaggio con un bolide di Guberti che ribadiva in rete una respinta del portiere avversario, Pinzoglio, su una bella conclusione di Drole. Un viatico che sembrava aprire la strada verso una partita di minor sofferenza rispetto alle attese, con ben sette titolari biancorossi tra indisponibili e squalificati, e con elementi portati in panchina solo per far numero.

Il tutto però è stato vanificato dopo meno di cinque minuti, quando i Grifoni hanno incassato il solito gol su calcio d’angolo, con sfortunato artefice Elezaj che, nonostante la sua notevole stazza, ha fallito la presa alta sul corner battuto dalla sinistra.

Da quel momento in poi il Perugia ci ha messo tanto cuore, ma a nulla è servito con la formazione rabberciata e raffazzonata che oggi è stato costretto a schierare. Senza dare la croce addosso ai singoli, si può comunque tranquillamente dire che le seconde e terze riserve schierate oggi non valgono i titolari e che, se su 11 elementi, almeno 4 o 5 sono costretti a svolgere compiti per loro inusuali, non è che si possa pretendere molto di più.

Passati al caldo e a leccarsi le ferite Natale e Santo Stefano, venerdì prossimo a Salerno i ragazzi di Bucchi saranno chiamati quanto meno a rinverdire l’idea della bella squadra che hanno già dimostrato di essere, perché i 5 punti racimolati nelle ultime 5 partite sono davvero troppo pochi per puntare in alto. Servirà almeno la prestazione, alla classifica ci si potrà pensare dopo la sosta e, auspicabilmente, dopo un mercato intelligente che puntelli la squadra senza snaturarla.

Formazioni ufficiali

Perugia: Elezaj, Imparato, Acampora (Bianchi 20’s.t.), Guberti, Dezi (Ricci 33’s.t.), Volta, Zebli, Belmonte, Di Chiara, Buonaiuto (Didiba 43’s.t.), Drole. A disposizione: Santopadre, Alhassan, Brighi, Traore. Allenatore: Cristian Bucchi

Latina: Pinsoglio, Bruscagin, Garcia Tena, Dellafiore, Corvia (10’st Paponi), Scaglia, Boakye (D’Urso 33’s.t.), Mariga, Brosco, Gilberto, Amadio (Rocca 24’s.t.). A disposizione: Tonti, Regolanti, Coppolaro, Maciucca, Nica, Rolando. Allenatore: Vincenzo Vivarini

Arbitro: Luigi Nasca della sezione di Bari
Assistenti: Maurizio De Troia della sezione di Termoli e Paolo Formato della sezione di Benevento
IV uomo : Andrea Zingarelli della sezione di Siena
Marcatori: Guberti 4’p.t., Dellafiore 8’p.t.,
Ammoniti: Gilberto, Mariga, Imparato, Drole, Dellafiore, Bruscagin.

Angoli: 5 – 2
Recupero: 1 min. p.t., 4 min. s.t.,

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*