Grifo Perugia k.o. : tonfo in casa del Luserna

Una sconfitta che assolutamente non ci voleva e che proietta la Grifo Perugia ad una distanza importante dal terzo posto, obiettivo minimo per mantenere la categoria. In casa del San Bernardo Luserna le ragazze di Valentina Belia soccombono immeritatamente di misura dopo un gol nel primo tempo della piemontese Zella viziato però da un netto fallo non ravvisato dal direttore di gara.

CRONACA

I primi minuti del match vedono la Grifo prendere le redini del gioco e rendersi pericolosa grazie a Giulia Fiorucci. L’attaccante biancorossa coglie un doppio palo su conclusione e ribattuta al 4’ minuto. Ci prova anche Martina Ceccarelli ma senza inquadrare lo specchio della porta.

Al 22esimo Rosmini si becca un cartellino giallo per un’entrata ruvida ai danni di Lavarona. Due minuti più tardi ci prova Alessi con un tiro da fuori area abbastanza velleitario.

Alla mezz’ora arriva però il vantaggio delle padrone di casa. Cross da sinistra verso il centro per Zella che abbatte fallosamente Ferretti e mette la sfera in rete. Tutti si aspettano il fischio di Davide Fera di Gallarate per rilevare l’irregolarità. Così non è e la Grifo va sotto.

Le Grifoncelle provano subito a rimediare. Al 39esimo è Ceccarelli ad andare vicina al pareggio su sviluppi da corner, ma il colpo di testa si perde di pochissimo fuori.

La ripresa si apre con le perugine che mantengono alti i ritmi alla ricerca dell’1-1. Al 54’ minuto Monetini mette un traversone in area per la corrente Ceccarelli che però non impatta a due passi dalla linea di porta. Altra occasione fallita per le biancorosse.

Al 59esimo è un difensore del Luserna a salvare sulla linea un’altra conclusione di testa di Martina Ceccarelli. La porta avversaria sembra essere stregata per la Grifo Perugia.

Al 67’ minuto arriva la prima vera opportunità per il Luserna oltre al gol: Moretti calcia di potenza ma trova Bayol attenta a respingere.

La squadra di Valentina Belia ci prova ancora con Giulia Fiorucci e Ceccarelli, ma la sfortuna ci si mette ancora di mezzo. La Grifo mostra impegno e grinta davvero notevole unite ad un’ottima intensità di gioco. L’1-0 a favore del Luserna appare davvero ingiusto.

A 6 minuti dal 90esimo, con le ultime energie in corpo, le Grifoncelle lanciano l’assalto: Pellegrino sferra un tiro potente ma non altrettanto preciso che si perde alla destra del portiere di casa.

Con il triplice fischio del direttore di gara si chiudono qua le contese. La Grifo Perugia recrimina contro la sfortuna e contro un episodio arbitrale ancora a sfavore. La sconfitta, alla luce di una buonissima prestazione, appare assolutamente immeritata.

INTERVISTE

Valentina Roscini, presidente della Grifo Perugia:

“Le ragazze oggi hanno dato tutto sotto ogni aspetto. Non posso rimproverarle. Oltre alla solita sfortuna ci si è messo ancora di mezzo l’arbitro non ravvisando il fallo netto su Ferretti in occasione del vantaggio del Luserna. Loro sono una bella squadra, ma oggi meritavamo molto di più per quello che abbiamo fatto vedere.”

SAN BERNARDO LUSERNA – GRIFO PERUGIA 1-0 (1-0)

SAN BERNARDO LUSERNA: Serafino, Mellano, Russo, Capra (37’ st Marinoni), Greppi, Bianco, Moretti, Zella, Pisano, Amandola, Lavarona (38’ st Moscia). A disp.: Barbieri, Gretta, Tupisco, De Vecchi.

GRIFO PERUGIA: Bayol, Alessi (19’ st Accettoni), Monetini, Fiorucci C., Ferretti, Rosmini, Tuteri, Brozzetti, Fiorucci G., Timo (25’ st Pellegrino), Ceccarelli. A disp.: Cerasa, Bylykbashi, Zelli, Petrarca, Bianconi. All.: Belia

RETI: 30’ pt Zella (SBL)

ARBITRO: Davide Fera di Gallarate (Cinato – Dudas)

NOTE: ammoniti: 22’ pt Rosmini (GP)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*