Grifo Perugia: col Ligorna un amaro 0-0

Uno 0-0 che lascia la Grifo Perugia con l’amaro in bocca quello maturato al Comunale di San Sisto contro la formazione del Ligorna. Le Grifoncelle, nonostante una prova più che discreta, non sono riuscite a concretizzare le innumerevoli occasioni arrivate soprattutto nel primo tempo. Due punti persi che bruciano in casa biancorossa.

CRONACA

La Grifo Perugia parte subito col piede sull’acceleratore. All’11 minuto l’estremo difensore del Ligorna è subito chiamato agli straordinari da un tiro potente di Giulia Fiorucci. Le Grifoncelle non si scompongono un attimo e continuano a macinare gioco ed occasioni importanti. Ancora Giulia Fiorucci coglie una traversa su punizione. Molto sfortunata la trequartista perugina. Dopo un’ottima triangolazione ci prova anche Martina Ceccarelli che però vede il palo negare la gioia del gol. Il Ligorna è costantemente schiacciato nella propria metà campo, ma riesce a resistere agli attacchi della Grifo. Prima del 45esimo le ragazze di Valentina Belia creano un paio di situazioni molto pericolose che però non vengono sfruttate. Nonostante una netta supremazia il primo tempo termina 0-0.

Nella ripresa la grifo Perugia ha un leggero calo forse fisiologico dopo le tante energie spese nella prima frazione di gara. Il Ligorna prende coraggio e riesce ad alzare il baricentro, pur non creando alcuna occasione degna di nota. Ceccarelli prova una conclusione velleitaria che si perde a lato della porta difesa da Denevi. Le Grifoncelle, grazie anche alla girandola dei cambi, ritrovano ispirazione nella parte finale di gara, pur rimanendo imprecise negli ultimi metri e nell’ultimo passaggio. Al triplice fischio c’è delusione dalle parti della Grifo. C’è la consapevolezza che pur avendo giocato una buona gara, si sono lasciati due punti preziosi per strada.

INTERVISTE

Valentina Belia, tecnico della Grifo Perugia:

“Sono soddisfatta a metà. Abbiamo fatto uno dei migliori primi tempi della stagione, ma vuoi per imprecisione o per sfortuna, non siamo riuscite a segnare. Nella ripresa siamo un po’ calate e le avversarie sono venute fuori, anche se non hanno avuto molte occasioni da gol. Con un po’ di attenzione in più in zona gol potevamo riportare a casa la vittoria.”

Valentina Roscini, presidente della Grifo Perugia:

“Oggi siamo partite subito bene, evitando di regalare quei primi venti minuti alle avversarie, come facciamo spesso. Poi però, pur creando una gran quantità di occasioni, non siamo state concrete. Una traversa, un palo ed un altro paio di buone occasioni dicono che avremmo potuto tranquillamente chiudere i primi 45 minuti con un risultato rotondo. Così non è stato e si può rischiare che il Ligorna, sullo 0-0, poteva mettere dentro qualche palla sporca nella ripresa. Se vogliamo arrivare almeno terze queste sono partite che, aldilà della prestazione, non si possono sbagliare. Oggi due punti persi.”

GRIFO PERUGIA – LIGORNA 0-0

GRIFO PERUGIA: Bayol; Zelli, Alessi (18’ st Monetini), Fiorucci C., Ferretti; Rosmini, Tuteri, Brozzetti; Fiorucci G.; Timo (37’ st Silvioni), Ceccarelli (33’ st Piselli). A disp.: Cerasa, Accettoni, Petasecca, Bianconi. All.: Belia

LIGORNA: Denevi, Cuneo, Cella, Bettalli, Napello, Cama, Brero (43’ st Favali), Casciani, Traverso, Fallico, Simosis (19’ st Campora). A disp.: Parodi, Moscamora, Fossati, Mazzocchi, Trichilo.

ARBITRO: Lorenzo Maccarini di Arezzo (Salari – Giugliarelli)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*