Grifo Perugia: ad Arezzo è solo 1-1

Non è stata certo una bellissima prestazione quella della Grifo Perugia nel campo dell’Arezzo; quantomeno non è arrivata quella prova tutto cuore e grinta chiesta dal tecnico in questa settimana. E sarebbe potuto andare anche peggio se Ceccarelli non ci avesse messo una pezza con il bel gol del pareggio dopo il vantaggio aretino maturato dopo appena sette minuti di gioco. Il pareggio conquistato in Toscana, se da una parte permette di mantenere le distanze dallo stesso Arezzo, dall’altra non serve per contenere il sorpasso della Sammarinese, vittoriosa in casa per 3-1 contro il Gordige. Grifo Perugia che quindi attualmente occupa la settima piazza in classifica. Quasi nemmeno il tempo di partire che, come detto, l’Arezzo trova l’1-0 dopo sette minuti approfittando di un fuorigioco applicato male dalla difesa perugina: il sigillo porta il nome di Mattiacci. La Grifo non riesce ad ingranare e appare alquanto disordinata. L’unica occasione delle umbre nel primo tempo è la traversa colta da Bianconi con una gran botta. Nella ripresa le Grifoncelle riescono a riaccendere la luce anche grazie ai cambi offensivi operati dal tecnico Belia. Giulia Fiorucci trova l’opposizione del portiere di casa, così come accade per Tuteri al 20esimo. A sistemare il conto è però Martina Ceccarelli con una precisa conclusione in contro balzo che beffa Antonelli al 26’ minuto del secondo tempo. L’Arezzo, pur non avendo prodotto grosse occasioni da rete, è apparso ordinato in difesa ed è riuscito a portare in porto l’1-1. La Grifo Perugia, dopo il gol di Ceccarelli, avrebbe potuto fare qualcosa in più, ma l’imprecisione e la poca lucidità non gli ha permesso di provare a cercare il colpo del k.o.. Triplice fischio e “brodino” dal sapore amaro per le ragazze di Belia. Alle biancorosse non resta che la vittoria nell’ultima giornata di campionato proprio contro le dirette rivali per il sesto posto, la Sammarinese.

INTERVISTE

Valentina Belia, tecnico della Grifo Perugia:

“Oggi le mie ragazze non mi sono per niente piaciute. Sono amareggiata perché tutte le buone intenzioni mostrate in settimana non le abbiamo mostrate in partita. Siamo state veramente troppo disordinate ed imprecise soprattutto nel primo tempo. Questo pareggio ci rammarica perché non ci permette di mantenere il sesto posto al quale comunque teniamo molto.”

AREZZO – GRIFO PERUGIA 1-1 (1-0)

AREZZO: Antonelli, Arzedi, Baracchi, Teci, Zeghini, Paganini, Nocchi, Mencucci, Verdi, Di Fiore, Mattiacci (7’ st Frosecchi). A disp: Celi, Prosperi, Tellini, Mazzini, Torioli.

GRIFO PERUGIA: Marroccoli; Serluca, Monetini, Fiorucci C., Ferretti; Rosmini, Bianconi (1’ st Narcisi), Brozzetti; Fiorucci G. (47’ st Bylykbashi), Timo (10’ st Ceccarelli), Tuteri. A disp.: Baylon, Giovannucci, Baldassarra, Viola. All.: Belia

MARCATORI: 7’ p.t. Mattiacci (A), 26’ s.t. Ceccarelli (GP)

ARBITRO: Mattia Ubaldi di Roma 1 (Bruni-Curcio)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*