Il Grifo al Curi proprio non sa vincere, con lo Spezia finisce 0-0 [LE FOTO]

L'undicesimo pareggio casalingo su 20 partite giocate lascia in bocca il sapore amaro di un Perugia che non riesce a spiccare il volo

Il Grifo al Curi proprio non sa vincere, con lo Spezia finisce 0-0 [LE FOTO]

Il Grifo al Curi proprio non sa vincere, con lo Spezia finisce 0-0

da Marco De Ciuceis

Doveva essere la partita chiave della stagione quella di stasera al Curi contro lo Spezia, la partita da vincere per avvicinare l’obiettivo play-off, ma i ragazzi di Bucchi, tra infortuni e squalifiche, si sono presentati in campo con una formazione troppo raffazzonata.

Raffazzonata, sì, e non rimaneggiata, perché a nostro parere stasera Bucchi ci ha messo anche del suo, insistendo con un centrocampo a due, quando era evidente, evidentissimo, che i Grifoni non riuscivano in alcun modo ad impostare il gioco. Leggermente meglio nella ripresa, quando è entrato un più dinamico Ricci al posto dello statico Gnahorè, ma il Perugia di questa sera era troppo in emergenza, e mal disposto in campo, per fare l’impresa.

Uno Spezia nel dilemma se, ai fini di disputare i play-off, fosse meglio espugnare il Curi o lasciare strada al Perugia affinché i punti che separano i biancorossi dalla terza non salgano a 10 – in quel caso i play-off non si disputerebbero e salirebbero in Serie A le tre migliori classificate – alla fine non ha punto più di tanto, se non con il solito Diablo Granoche.

Naturale conseguenza è stato questo 0-0 che rischia di essere il risultato più nocivo per entrambe, con i Grifoni che domani dovranno sperare che almeno una tra Frosinone e Verona non vinca, perché altrimenti la strada per portare il campionato ai play-off si farebbe davvero in salita.

Formazioni ufficiali

Perugia: Brignoli, Acampolra, Gnahorè (Ricci 1’s.t.), Guberti, Mustacchio, Dossena, Del Prete (Monaco 21’s.t.), Alhassan, Mancini, Di Nolfo (Di Carmine 9’s.t.), Forte.
A disposizione: Elezaj, Volta, Nicastro, Terrani, Vicaroni.
Spezia: Chichizola, Valentini N, Ceccaroni, Piccolo (Giannetti 16’s.t.), Dokovic, Terzi, Fabbrini (Signorelli 38’s.t.), Vignali, Maggiore, Mastinu (Baez 31’s.t.), Granoche.
A disposizione: Valentini A., Nenè, Errasti, Okereke, Datkovic, Pulzetti.
Allenatore: Domenico Di Carlo
Arbitro: Davide Ghersini della sezione di Genova.
Assistenti: Enrico Caliari o della sezione di Legnago e Mauro Galetto della sezione di Rovigo
IV uomo: Daniele Marinelli della sezione di Roma 2.
Ammoniti: Mastinu 11’s.t., Mancini 20’s.t., Terzi 23’s.t.,

Angoli: 6 – 3
Recupero: 1 min. p.t., 6 min. s.t.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*