Con un gol per tempo la Res Roma elimina la Grifo Perugia

Pronostico rispettato, ma nessun dramma. La Grifo Perugia esce al secondo turno di Coppa Italia contro la Res Roma, al termine di una gara che ha visto le capitoline far prevalere il maggior tasso tecnico e chiaramente la categoria di differenza. Tanto possesso palla per le padrone di casa, con la Grifo che non si è scomposta più di tanto, cercando sempre di mantenere un assetto accorto e commettendo dei veri e propri errori solo in occasione dei gol giallorossi. Entrambi messi a segno dalla Pirone, che al 14′ del primo tempo ha sorpreso Monsignori con un tiro dalla lunga distanza, mentre nella ripresa ha siglato (35′) la doppietta con un bel colpo di testa, approfittando di un mancato piazzamento della retroguardia perugina. Un risultato tutto sommato giusto, che non porta conseguenze particolari in casa biancorossa. A distanza di una settimana dall’inizio del campionato di serie B, la Grifo è ancora in rodaggio ma non così lontana dalla migliore forma.

INTERVISTE

Valentina Belia, tecnico Grifo Perugia: “Sapevamo che sarebbe stato difficile passare il turno e così è stato. La mia squadra, però, non ha sfigurato, tenendo testa ad un avversario comunque di categoria superiore e riuscendo anche a fare qualcosa di buono sul piano tattico. Non siamo ancora nel pieno della forma, ma quelli raccolti oggi sono dei segnali importanti in vista del campionato.

IL TABELLINO

RES ROMA – GRIFO PERUGIA 2-0 (1-0)

RES ROMA: Pipitone; Golini, Morra, Cunzolo, Coluccini, Simonetti, Nainggolan, Villani, Nagni, Pirone, Gambarotta. A disp.: Caporro, Biasotto, Fracassi, Nicosia, Pittaccio, Caccarelli, Ciccotti. All.: Melillo.

GRIFO PERUGIA: Monsignori, Bianchi (20′ pt Montero), Ricci (31′ st Spapperi), Fiorucci C., Saravalle, Bordellini, Natalizi, Brozzetti, Fiorucci G.(20′ st Alessi), Narcisi, Pellegrino. A disp.: Cucchiarini, Mariotti, Vinciarelli, Ceccarelli L.). All.: Belia.

ARBITRO: Pagano di Torre Annunziata

MARCATORI: 14′ pt e 35′ st Pirone (RM)

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*