Gli OrtoBoys Basket Team vincono Open Csi di Roccaporena

Prossima gara gli interregionali in Molise, contro Marche e Abruzzo

Gli OrtoBoys Basket Team vincono Open Csi di Roccaporena

«Se ci fossero stati dei bookmaker attivi, nel torneo, noi non saremmo stati i favoriti, c’era anche il Maldossi da battere, che deteneva il titolo, e invece è andato tutto benissimo e gli OrtoBoys Basket Team si sono qualificati, giocando benissimo». Trattiene a stento la gioia Andrea Cernicchi, l’allenatore dei cestiti perugini che, a Rocca Porena, si sono aggiudicati l’Open Csi facendo così un passo in più, importate, verso i campionati italiani. «Siamo arivati molto motivati, preparati sia fisicamente sia tecnicamente – aggiunge Cernicchi – consapevoli che la squdra da battere era, appunto, l’Atletico Maldossi che in campo hanno schierato anche un paio di “eccellenze assolute”, ma il risultato parla chiaro: 65 a 50».

C’è da dire che gli OrtoBoys, per sette mesi, hanno fatto un lavoro importantissimo: “A fronte di una rosa di 15 16 atleti – da nota l’allenatore – solo una volta mi è capitato di non aver quasi tutta la squadra in allenamento. Abbiamo una impostazione didattica seria, dove viene richiesto molto impegno, si corre moltissimo, c’è tanto sacrificio, ma chi ama la pallacanestro sa che è così”. Un progetto, dunque, che è cominciato così ed è proseguito a costruzione progressiva e questo ha permesso ai “diavoli rossi” sostenere vittoriosamente i tre incontri di Roccaporena. Ora c’è da concentrarsi s prepararsi al massimo per superare gli interregionali e qualificarsi per gli italiani che si terranno a Montecatini. Nel ringraziare tutti i suoi atleti, Andrea Cernicchi ricorda che la rosa quest’anno è stata fortemente potenziata dall’arrivo di Tommaso Caracciolo e Gabriele Cagliesi, due giocatori che hanno militato in serie superiori nella FIP.

Tre partite in tre giorni, niente da dire, un bell’impegno fisico e mentale. Sei squadre per tre incontri e per chi arriva in cima alla vetta degli Open è, di certo, una bella soddisfazione. Sapere di poter, il 5,6 e 7 giugno,  tentare la carta nazionale è un fortissimo stimolo. La prima partita disputata a Cascia, gli OrtoBoys l’hanno vinta contro gli Ecoes Perugia, il giorno dopo contro Interamna Terni e, infine, contro i detentori del Trofeo Open Csi, l’Altletico Maldossi di Corciano. «C’è da tenere conto – spiega Andrea Cernicchi – che la giornata di domenica, sia noi sia i nostri avversari corcianesi, avevamo già disputato un’altra partita».

ORTOBOYS: Pedini, Tognon 3, Cacciamani, Fiorucci, Moroni, Minchiatti 3,
Cernicchi E. 16, Cavallaro 4, Cutini 7, Vitalesta 12, Cagliesi 7, Caracciolo 13.
All. Cernicchi A. Vice All. Marzi.
ATLETICO MALDOSSI: Moca 1, Cornicchia 6, Vinci, Cellini 2, Cataluffi Baldi
(C), Sistoni 1, Zucchetti, Federici F. 2, Antonelli 5, Spontina 14, Federici L. 15,
Baffi 4. All. Frulloni. Vice All. Terradura
ARBITRI: Matiacic, Mascia, Rovacchi di Reggio Emilia
FINALE: 65-50 (16 – 13; 14 – 11; 22 – 12; 13 – 14).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*