Giovarruscio e Acciarino brillano a Grosseto

Giovarruscio e Acciarino

E’ solo agli inizi ma la stagione 2016 si prospetta già ricca di soddisfazioni per Acciarino e Giovarruscio. I due alfieri dell’Athletic Terni, già protagonisti a suon di medaglie ai campionati italiani invernali di lanci, sono stati protagonisti a Grosseto dell’Open Italian Championships, tappa italiana del Gran Prix Ipc (International Paralimpic Committee).

Il primo a scendere in gara è stato Simone Giovarruscio che nel getto del peso è finito a soli 5 centimetri dal proprio primato personale. Il suo miglior lancio di 9.67 che gli è valso la vittoria nella categoria F37 ma soprattutto ha dimostrato che Simone può crescere anche in questa specialità . Già perché la sua preferita è il disco nel quale ha lanciato a 30.98 (suo il primato italiano grazie al 34.28 stabilito lo scorso anno ad Orvieto) chiudendo alle spalle del greco Lazaros Stefanidis, atleta ben più esperto del ventenne dell’Athletic Terni. Giovarruscio potrà cercare il minimo per i campionati europei, in programma a giugno sempre a Grosseto, nelle prossime uscite in entrambe le competizioni.

Chi il minimo per i campionati europei lo ha già in tasca è Antonio Acciarino. Il lanciatore di Foligno, quarto due anni fa proprio alla rassegna continentale in cui stabilì il record italiano (11.57), è stato protagonista di una bella serie a Grosseto e con un miglior lancio di 11.39 si è avvicinato al primato aggiudicandosi la categoria F42. “Non è ancora il risultato che sento di valere in allenamento – ha commentato Acciarino a fine gara – Ma è comunque una buona prestazione ed ho imparato ancora altre cose nuove in gara. Presto farò il salto di qualità perc hé è cio che voglio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*