Gf dei Due Mondi: è Giardini il duca di Spoleto

2013 - Granfondo dei Due Mondi(UJ.com3.0) SPOLETO – Al termine di una volata a tre Fabrizio Giardini del Team Monarca Trevi fa sua la 9a Granfondo dei Due Mondi-9° Trofeo Città di Spoleto, gara organizzata a Spoleto (Pg) dall’Asd Spoleto in Bici e valida come prova del Giro d’Italia Uisp. In campo femminile il successo è andato a Sabrina Raggiante del Coach Cycling Team. Sono stati 284 gli iscritti, un numero che ha soddisfatto il presidente della società organizzatrice, Giancarlo Proietti, che da pochi giorni è anche divenuto nonno e ha quindi unito a questa gioia la soddisfazione per la buona riuscita della gara: «Siamo più che contenti. Il numero di partecipanti è andato oltre le nostre aspettative. C’è stato un bel sole. Il bilancio è dunque positivo. Speriamo che i partecipanti siano rimasti soddisfatti».

Poco dopo il via (la gara prevedeva un percorso unico di 103 chilometri) in testa si forma un drappello composto da Tommaso Cecchi del Genetik Cycling Team, Fabrizio Giardini del Team Monarca Trevi, Gregory Bianchi del Team Saccarelli Alpin, Fabio Tomassetti del New Limits e Alessandro Poccianti dell’Olimpia Cycling Team. Su di loro rientra poi Alessandro Marsili del New Limits. In salita, tra Cortignano e Montefalco, dai battistrada si stacca Poccianti e al comando restano in cinque. Attorno al chilometro 60 Yuri Gorini del Genetik Cycling Team rientra sui fuggitivi. Sulle rampe di Monte Martano al comando restano Bianchi, Giardini e Cecchi. Attorno al chilometro 80 Gorini rientra sui tre. In discesa alcuni battistrada scivolano, ma poi ripartono. La situazione ora cambia e al comando sono Giardini, Cecchi e Bianchi. Gorini resta indietro. Il finale è uno sprint a tre: Giardini mette la sua ruota davanti a quelle di Bianchi e di Cecchi, ottenendo così la seconda vittoria di stagione dopo quella messa a segno lo scorso 10 marzo a Montefalco nel percorso medio della granfondo La Sagrantino. «Dedico il successo ai miei compagni di team – commenta Giardini –, che da dietro hanno fatto buona guardia. Noi ci aiutiamo sempre non tanto per tattica, ma perché siamo un vero gruppo di amici. Oggi ho avuto il piacere di pedalare davanti ai tre professionisti del Team Nippo Fortunato Baliani, Alessio Camilli e Tomohiro Hayakawa, che erano venuti a fare il tifo per me e la squadra».

Terminata la fatica tutti a fare festa al Valle Rosa Country House, uno degli alberghi-ristoranti più belli di Spoleto, nato dalla ristrutturazione di un antico casale, dove si sono svolti il pasta party e le premiazioni. A vincere la classifica di società è stata la Bicimania Terni. Alla manifestazione sono intervenuti l’assessore allo Sport del Comune di Spoleto Juri Cesarini e il vicepresidente regionale Uisp e presidente del Comitato territoriale Foligno della Uisp Antonio Capasso.

Assoluta maschile: 1) Fabrizio Giardini (Team Monarca Trevi), 2) Gregory Bianchi (Team Saccarelli Alpin), 3) Tommaso Cecchi (Genetik Cycling Team), 4) Yuri Gorini (idem), 5) Alessandro Marsili (New Limits), 6) Marco Sivo (Team Caruso Rivetti), 7) Fabio Tomassetti (New Limits), 8) Francesco Porzi (Latina Sporteam 12), 9) Giovanni Lattanzi (New Limits), 10) Leonardo Rondini (Hotel Ristorante Peppe e Rosella Maté).

Assoluta femminile: 1) Sabrina Raggiante (Coach Cycling Team), 2) Mariangela Roncacci (Teamax), 3) Zhanna Griga (Mtb Club Spoleto), 4) Debora Morri (Medinox), 5) Marika Passeri (Cicli Clementi).

Società: 1) Bicimania, 2) Mtb Club Spoleto, 3) New Limits.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*