A Gala Sport: “Quello del Perugia non è un fuoco di paglia”

gala_sport_2_puntata(Uj.com 3.0) PERUGIA – Gala Sport, consueto approfondimento del martedì di Tef Channel, prodotto dall’Agenzia Giornalistica Avi News, è tornato sulla vittoria del Perugia a Bari e sull’entusiasmante avvio di stagione della squadra di Camplone. In studio con Andrea Sonaglia, il Presidente Alessandro Antonini, l’Assessore regionale Stefano Vinti e i giornalisti Ettore Bertolini, Direttore Responsabile di TifoGrifo.com e Agenzia Stampa Italia e Danilo Tedeschini, di Calcissimo.com e SportPerugia.it. Ospite “d’onore” della serata, il tecnico del Deruta, nonché ex grifone ai tempi della Primavera scudettata, Emiliano Testini, che non ha lesinato apprezzamenti verso il suo passato. “Faccio i complimenti alla società, che ha costruito una squadra molto competitiva e a Camplone, che sta dimostrando di essere un ottimo allenatore. Ho visto il Perugia contro lo Spezia in Coppa Italia e contro il Bologna in campionato e devo dire che mi ha fatto una bella impressione. Il campionato di serie B è lungo, ma conoscendolo bene, intravedo nel Perugia le qualità di una squadra che può andare oltre la semplice salvezza”. Nella settimana che porta a Perugia-Catania, a Testini calzano a pennello i panni del doppio ex, visto che nel 2000-2001 ha vestito la maglia dei siciliani. “A Catania sono stato un solo anno, ma ho un ricordo molto bello di quell’esperienza. Era la squadra dei Gaucci e c’era un grande entusiasmo. Sabato credo che sarà una partita più difficile per i siciliani, di quanto non lo sarà per il Perugia. La squadra di Camplone sta davvero bene e forse dovrà temere di più le gare contro avversari di categoria e che in futuro verranno al Curi per chiudersi”. Tra gli ospiti la discussione si è accesa sulle possibilità di crescita del Perugia, nel proseguo della stagione. Archiviati i complimenti per la doppia vittoria contro il Bologna e Bari, il sasso lo ha lanciato il Presidente Antonini. “Se il Perugia arriverà a gennaio tra i primi posti in classifica, credo che Santopadre dovrà fare uno sforzo e regalare alla piazza e a Camplone, una prima punta con il fiuto del gol, che per caratteristiche adesso sembra mancare. D’accordo con Antonini, il giornalista Tedeschini, mentre dall’Assessore Vinti, è arrivato un richiamo allo “studio” a valutare meglio l’attuale parco attaccanti. “Falcinelli ha già realizzato due reti e Rabusic si sta muovendo bene. Senza dimenticare che non abbiamo ancora visto Perea e il talento di Parigini, che sarà la vera sorpresa del campionato”. Dal puntuale ed informato Ettore Bertolini non sono mancati i soliti preziosi contributi statistici. “Il Perugia affronterà per la terza volta un avversario con cui vanta sedici precedenti. E’già successo contro Bologna e Bari e guarda caso abbiamo vinto”. Nel “rush finale”, spazio alla consueta finestra di Antonini sui campionati dilettantistici, con l’invito a Testini a rialzare il Deruta dopo la sconfitta all’esordio contro la San Marco Juventina e all’ottimismo del parterre sulle sorti della sfida di sabato al “Renato Curi”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*