G.S. Ju-Jitsu Perugia, Calzoni e Scricciolo vincono e staccano il biglietto per i mondiali

Il M° Massimo Bistocchi ha brindato insieme al suo entourage per questo ennesimo risultato positivo

G.S. Ju-Jitsu Perugia

G.S. Ju-Jitsu Perugia, Calzoni e Scricciolo vincono e staccano il biglietto per i mondiali

Importantissimo risultato per il G.S. Ju-Jitsu Perugia: Andrea Calzoni e Alessio Scricciolo vincono nelle rispettive categorie il 1° Criterium Juniores ed ora attendono la convocazione in Azzurro in vista degli imminenti Campionati Mondiali U21 che si terranno a Madrid dal 17 al 20 marzo prossimi.

Teatro della manifestazione, sabato 30 e domenica 31 gennaio, il Palazzetto di Sassuolo (MO) all’interno del quale si sono dati battaglia i migliori atleti italiani Under 21, accuratamente selezionati, sotto l’egida del Comitato Ju Jitsu Italia (C.J.J.I.), nuova e importante realtà nel panorama di questa disciplina marziale.

Per il club del Presidente M° Massimo Bistocchi, due gli atleti partecipanti: Andrea Calzoni e Alessio Scricciolo, accompagnati dagli allenatori M° Paolo Palma e dall’Istr. Raffaele Calzoni.

Entrambi i Fighter si sono cimentati nella doppia specialità prevista dalla gara, il Fighting System (il regolamento prevede tecniche di percussione light contact, lotta in piedi e a terra) e il Ne-Waza (lotta a terra).

Andrea Calzoni (18 anni, cat. 62 kg), al sabato iniziava la sua prova proprio con il Ne-Waza; concentrato e ben preparato dal punto di vista tecnico e atletico, aveva ragione degli avversari imponendosi inequivocabilmente, una medaglia d’oro che conferma tutto il suo valore. Capitano della nazionale giovanile, il perugino dovrà difendere il titolo conquistato ai Mondiali del 2015 in Grecia.

Il giorno seguente ribadiva la propria superiorità nel Fighting System, dominava la categoria e vinceva la finale prima del limite, in soli 40 secondi, strappando l’applauso del pubblico presente.

Alessio Scricciolo (18 anni, cat. 77 kg), anch’egli atleta Azzurro e plurimedagliato in svariate competizioni importanti, nel Ne-Waza superava i suoi antagonisti, pregevole una sua tecnica di leva al braccio che costringeva alla resa l’avversario. Saliva sul gradino più alto del podio, notevole il salto di qualità dell’ultimo semestre.

Nel Fighting System la musica non cambiava, era sempre Alessio a condurre i match, fino alla finale ove si imponeva prima del limite mostrando un repertorio tecnico completo e di alta scuola.
Al termine della competizione, il G.S. Ju-Jitsu Perugia aveva conquistato ben 4 medaglie d’oro con soli 2 atleti, ponendosi al primo posto nella classifica per Società.

Il M° Massimo Bistocchi ha brindato insieme al suo entourage per questo ennesimo risultato positivo, elogiando, oltre agli atleti, i coach del team Palma, Calzoni e Matteo Macellari -esperto di Ne-Waza.
A breve verranno diramate le convocazioni per i Mondiali di Madrid; Andrea e Alessio faranno di tutto per recitare un ruolo da protagonisti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*