Francesco Emanuele traccia il bilancio del Cip Umbria e dei suoi atleti

Luca Pancalli con Francesco Emanuele
Luca Pancalli con Francesco Emanuele

PERUGIA – Anche il mondo del paralimpico umbro ha chiuso il 2015 con grandi risultati. Alfieri del movimento sono la ciclista Jenny Narcisi, il nuotatore Roberto Baciocchi ed il ginnasta Gianpiero Zanchi.

Jenny Narcisi, che corre con i colori dell’Asd Team Matè, ha conquistato il bronzo ai Mondiali Paralimpici che si sono tenuti lo scorso agosto a Nottwil, in Svizzera, sotto gli occhi attenti del tecnico della nazionale Mario Valentini di Montefalco. Ha vinto il titolo di campionessa italiana sia a cronometro che su strada (categoria WC4) nella gara tricolore disputata in Trentino, località Valsugana.

Roberto Baciocchi, tesserato con la Disabili Foligno, è salito tre volte sul podio, due bronzi individuali ed un oro con la nazionale azzurra, ai Campionati Europei di Nuoto Dsiso (Down Syndrome International Swimming Organization), disputati presso l’impianto sportivo “Elio Garassini” di Loano in Svizzera ed organizzati dalla Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale) e dalla Formidabile Genova. È campione italiano nei 100 m rana. Viene allenato dal tecnico della nazionale Marco Peciarolo di Terni.

Gianpietro Zanchi del Centro Judo Ginnastica Tifernate ha vinto due ori (corpo libero e parallele), un argento (cavallo con maniglie) ed un bronzo (volteggio) individuali nel Campionato del mondo Dsigo (Down Syndrome International Gymnastic Organization) di ginnastica, disputato lo scorso novembre a Mortara, in provincia di Pavia. Zanchi, seguito da Caterina Polverini in veste di allenatrice nazionale, si è classificato terzo nella classifica generale “All Araund”, stilata al termine della manifestazione.

Francesco Emanuele, presidente del Cip Umbria, oltre ad essere soddisfatto di questi risultati individuali ne sottolinea altri. «Nel corso del 2015 – dichiara – la squadra di pallamano in carrozzina dell’Asda Superteam Libertas Perugia è stata la prima italiana ad essere stata inserita nel registro nazionale delle associazioni e società sportive dilettantistiche. Gianluca Tassi, ideatore, tra l’altro, di una bike sostenuta dal nostro comitato, è entrato nella giunta regionale del Cip. Il presidente nazionale, Luca Pancalli, è venuto due volte in Umbria: la prima come ospite di una conviviale promossa dal Panathlon club di Perugia e dal Panathlon club Clitunno; la seconda a Solomeo da Brunello Cucinelli, imprenditore che abbiamo voluto ringraziare per il suo sostegno all’Asda Superteam. Abbiamo promosso importanti incontri anche per l’Unità spinale unipolare dell’ospedale di Perugia dove sono intervenuti rappresentanti nazionali della Federazione di tiro con l’arco, degli sport invernali e della scherma. Nel 2015 – prosegue Emanuele – hanno riscontrato grande successo anche alcune nostre manifestazioni come la “Notte bianca dello sport paralimpico”, la prima europea organizzata sempre a Sigillo, ed “Uniti nello sport per vincere nella vita”, che abbiamo fatto coinvolgendo le scuole di Magione e Bastia Umbra».

Emanuele, oltre a tracciare il bilancio del 2015, anticipa anche una novità per l’anno appena cominciato. «In Umbria – afferma – saranno disputate nel mese di giugno due tappe del Trofeo Europeo di ciclismo paralimpico, inserito nel Giubileo, che si terranno a Foligno e a Terni. Abbiamo già allacciato i rapporti con le amministrazioni comunali interessate e con il vice presidente della giunta regionale con delega allo sport, Fabio Paparelli. Ci stiamo lavorando io ed il vice presidente vicario, Paolo Taddei».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*