Football americano, Freddini: “Grifoni, rotta sui playoff”

Football americano
Football americano a nove, prossimo impegno domenica 3 aprile a San Sisto contro i Minatori Cave
Freddini: “Grifoni, rotta sui playoff”
L’esperto quarterback di Perugia: “Peccato i tanti infortuni, alla ripresa due partite decisive per centrare la post-season. La passione di questo gruppo e dei dirigenti è straordinaria”
Si sbuffa, si ringhia, si lotta durante l’allenamento dei Grifoni Perugia, proiettati al match post pasquale contro i Minatori Cave in programma a San Sisto domenica 3 aprile. Il team di coach Stefano Caligiana, una vittoria ed una sconfitta nelle prime due gare del campionato di football americano a nove, sta già proiettando l’attenzione alla sfida interna che vedrà opposti i biancorossi al team laziale. Esame da non fallire sulla rotta che porta ai playoff e che sarà seguito, sette giorni dopo, dalla trasferta pescarese in casa dei Crabs battuti all’esordio stagionale.

A trainare il gruppo perugino, con la sua esperienza, la sua innata passione e la sua straordinaria capacità di fare squadra, è il quarterback Francesco Freddini: “Negli occhi dei ragazzi si vede una grande determinazione, peccato per qualche infortunio di troppo che in questa parte iniziale di campionato ci ha penalizzato, adesso dobbiamo recuperare le forze e pensare alle due partite contro Cave e Pescara, la nostra stagione per forza di cose passa da queste sfide molto importanti per centrare l’obiettivo dei playoff”.

Attorno alla compagine perugina, che vanta una grandissima tradizione in questa disciplina, si sta consolidando anche un buon numero di tifosi. Come a dire, l’attenzione cresce nei confronti dei Grifoni che vogliono assolutamente salire di intensità, in campo come fuori.

“Senza dubbio – continua il numero 13 biancorosso -, da quest’anno abbiamo la possibilità di giocare in un impianto come quello di San Sisto che è ideale per la pratica del nostro sport ed i dirigenti stanno facendo tanti sforzi per coinvolgere gli appassionati. Soprattutto per loro vogliamo fare bene”.

Una lunghissima carriera nel football americano, Francesco Freddini partì dal mitico Santa Giuliana, da un famoso reclutamento di fine anni ’80 al quale risposero tantissimi atleti…

“Fu l’indimenticato presidente Giuseppe Belia a convincermi. Guardavo le partite in tv, da sempre tifoso dei San Francisco 49ers della mitica triade Montana-Craig-Rice. Vedendo su quel campo tanta gente vogliosa di rappresentare Perugia, i pali a Y originali, l’entusiasmo straripante di ogni partecipante mi galvanizzai immediatamente”.

Ne è passato di tempo, ma la passione resta intatta, genuina, trascinante… Freddini ha girato tutto il centro Italia, vestendo le casacche di Roma, Ancona, Firenze, Ferrara, Bologna e adesso sa bene che anche dal suo carisma passano le fortune dei Grifoni: “Ce la metteremo tutta, partita dopo partita, tenendo sempre presenti i valori di questo bellissimo sport ed al tempo stesso cercando di portare in alto il nome di Perugia”.

 

Football americano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*