Fitav, ad Antonio “Rockabilly” Roccatelli il Trofeo del Presidente

ANTONIO ROCCATELLI RICEVE IL TROFEO DEL PRESIDENTE
ANTONIO ROCCATELLI RICEVE IL TROFEO DEL PRESIDENTE

CASTIGLIONE DEL LAGO – Grazie alla nuova regola voluta dal Comitato regionale umbro della Fitav, relativa alla qualificazione a squadre e che impone da quest’anno di considerare tutte e sei le prove del Campionato senza nessuno scarto, è stato record di presenze sulle pedane del Tav Trasimeno di Castiglione del Lago dove si è svolta la quarta prova del Campionato regionale d’inverno di Fossa Olimpica con ben 160 partecipanti al via. Il bi-campo dell’impianto lacustre ha retto benissimo l’impatto grazie all’ottima organizzazione dell’ottantatreenne Presidente Ferruccio Ferracani che di questo sport è esempio per passione e dedizione. Anche se non è stato centrato nessun risultato perfetto, con tanti big in pedana, la media punteggi è risultata molto elevata. Al comando della classifica, con il punteggio di 49 su 50, il formidabile Stefano Foschi (Tav Cascata delle Marmore), l’ottimo neo acquisto del Tav Umbriaverde Oronzo Rochira e il coriaceo compagno di squadra Stefano Bocci. Seguivano, con il punteggio di 48 su 50, Mauro Bianconi (Team Shooting JP), Daniele Lucidi (Tav Cascata delle Marmore), Fabio Batini (Tav Foligno), Marcello Tittarelli (Tav Umbriaverde), Davide Allegrucci (G.S. Fiamme Oro), Elvio Angeluzzi (Tav Cascata delle Marmore), Danilo Palazzoni (Tav Foligno), Diego Testi (Tav Trasimeno), Mauro Schiavolini (Tav Foligno), Francesco Lattanzi (Tav Foligno) e Enrico Mosconi (Tav Cascata delle Marmore).

Il “Trofeo del Presidente”, offerto dal Presidente della Fitav Luciano Rossi, è andato invece con merito all’inossidabile Antonio “Rockabilly” Roccatelli tornato in pedana, contro il parere dei medici, a tempo di record dopo aver subito un intervento chirurgico molto invasivo per l’impianto di tre bypass aorto-coronarici. L’atleta magionese del Tav Trasimeno in finale ha battuto al terzo piattello di shoot off il compagno di squadra Diego Testi dopo che i due avevano chiuso con lo stesso punteggio di 23 su 25 il barrage. Nulla da fare per gli altri concorrenti Alessandro Lince, Davide Allegrucci e Stefano Foschi. Alla premiazione sono intervenuti il Presidente Ferruccio Ferracani, i due Coordinatori Mauro Labella e Mario Massaccesi e il Refes Marino Cipriani. Per quanto concerne la classifica a squadre la corazzata del Tav Cascata delle Marmore ha preceduto, a parità di punteggio di 286 su 300, quella del Tav Foligno in virtù delle seconde migliori serie. Terza piazza per il Tav Umbriaverde che chiudeva a soli tre piattelli dai primi. La quinta prova si svolgerà il prossimo week end sulle pedane del Tav Cascata delle Marmore.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*