Esordio amaro per i Block Devils, Verona viola il Palaevangelisti 0-3

Esordio amaro per i Block Devils, Verona viola il Palaevangelisti 0-3
1ª giornata Campionato Italiano di pallavolo maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai 2015/16. PalaEvangelisti Perugia, 25.10.2015

Esordio amaro per i Block Devils, Verona viola il Palaevangelisti 0-3

Prestazione certamente sottotono dei ragazzi di Castellani contro un’ottima Calzedonia, sospinta dagli attacchi di Kovacevic, Sander e Starovic. La Sir Safety Conad invece fatica molto in seconda linea e non riesce ad essere incisiva a muro .

PERUGIA – Stecca all’esordio in SuperLega la Sir Safety Conad Perugia. I Block Devils di coach Castellani incappano in una serata storta e cedono in tre set ad un’ottima Calzedonia Verona che esce meritatamente dal campo con i tre punti in palio. Non basta ai bianconeri il calore dei tremila del PalaEvangelisti che hanno gremito l’impianto di Pian di Massiano assicurando alla squadra il loro apporto dagli spalti. È mancata invece la Sir, fallosa in attacco, in difficoltà in ricezione, poco incisiva a muro e certamente ancora poco “squadra”, avendo insieme una settimana scarsa di allenamenti. Il solo Atanasijevic (15 palloni vincenti) ha chiuso in doppia cifra nella metà campo perugina a dimostrazione delle problematiche della Sir nel mettere in crisi la seconda linea ospite. E valgono solo a parziale giustificazione l’assenza di Birarelli (in campo solo per dei turni al servizio) e l’infortunio a metà del terzo set di De Cecco, sostituito da Dobromir Dimitrov. E non va assolutamente dimenticata l’ottima prestazione della Calzedonia, apparsa decisamente più in palla, molto meno fallosa (19 gli errori diretti scaligeri contro i 28 bianconeri) e con i tre attaccanti di banda Kovacevic, Sander e Starovic spine nel fianco di Perugia. Masticano amaro dunque i Block Devils nella prima di SuperLega. Ora i ragazzi del presidente Sirci sono chiamati ad un pronto riscatto domenica prossima 1 novembre in trasferta contro Milano. Per cercare il primo sorriso stagionale.

LA CRONACA

Subito clima spettacolare al PalaEvangelisti con i Sirmaniaci protagonisti. Castellani sceglie Russell e Kaliberda in posto quattro, al centro c’è Elia a far coppia con capitan Buti. Giani, tecnico scaligero, presenta il 6+1 titolare. Avvio di marca ospite con Sander due volte a segno (2-4). Ancora l’americano di Verona a terra dalla linea dei nove metri (3-6). Due errori di Verona (Starovic ed Anzani) impattano (9-9). Nuovo break ospite con il turno al  servizio di Anzani (9-12). Il gap si dilata con il muro di Baranowicz su Kaliberda (12-16) e Castellani usa il timeout discrezionale. Kovacevic è su livelli di attacco formidabili e l’errore di Russell fissa il punteggio sul 14-20. Nuovo timeout Castellani. Divario incolmabile per i Block Devils. Chiude il parziale la pipe di Sander (17-25).

Si riparte con maggiore equilibrio con Atanasijevic e Starovic, i due opposti della nazionale serba, a tirare fortissimo (6-6). Break point Calzedonia sempre con Starovic (7-8) e contro break dei Block Devils con Rassell ed il muro di Buti (9-8). È Atanasijevic a mandare le squadre al timeout tecnico con un attacco vincente (12-10). Verona va subito avanti con Baranowicz, l’ace di Sander ed i contrattacchi di Kovacevic (12-15). In campo “Panzer” Fromm per Russell. La Calzedonia però continua a volare e l’ace di Baranowicz aumenta le distanze (14-18). Dentro anche Birarelli per Elia al servizio. Proprio il turno dai nove metri di “Mamba” consente ai Block Devils di rientrare con Atanasijevic che pareggia i conti con una bomba dalla seconda linea (18-18). Ma un errore proprio di Atanasijevic dà il nuovo break agli ospiti (18-20). Anche in questo caso il break è letale per Perugia. Il muro di Zingel porta Verona sullo 0-2 (21-25).

È sempre la Calzedonia a menare le danze nella terza frazione (5-7). Sul 9-11 infortunio per Luciano De Cecco durante un’azione concitata. Resta comunque in campo il “Boss” della Sir. Perfetta parità con l’ace di Atanasijevic (11-11). Non ce la fa De Cecco, esordio in SuperLega per Dimitrov. Kovacevic spolvera la riga e dà il +2 ai suoi (13-15). Due di Atanasijevic impattano (15-15). Vantaggio Sir con l’ace di Kaliberda (17-16). Incomprensione tra Dimitrov ed Elia e Verona torna avanti (19-20). Timeout Castellani. Il muro di Russell tiene ancora l’equilibrio (20-20). Tocca l’astina l’attacco di Kovacevic (21-20). Out Russell dai nove metri (21-21). Kovacevic in contrattacco (21-22). Kaliberda in diagonale (22-22). Dentro Birarelli per il servizio. In rete “Mamba” (22-23). Fuori Dimitrov, match point per gli ospiti (22-24). Kaliberda (23-24). Out Dimitrov dai nove metri. Verona espugna il PalaEvangelisti (23-25).

VIDEO CHECK

1° SET: 13-17 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (13-18)

1° SET: 17-23 (attacco Kaliberda) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (17-24)

3° SET: 5-6 (muro Verona) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (5-7)

3° SET: 11-12 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Verona per verifica in out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Verona (11-13)

3° SET: 13-14 (attacco Kovacevic) Video Check richiesto da: Verona per verifica in out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Verona (13-15)

I COMMENTI

Aleksandar Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia): “Abbiamo giocato male, purtroppo sbagliando tutte le cose facili. È stato un brutto inizio, mi dispiace per noi ma soprattutto per tutti i nostri tifosi, perché hanno riempito e il palazzetto e ci hanno incitato fino alla fine. Dobbiamo lavorare molto per fare bene e per questo, per fortuna, siamo solo all’inizio”.

Simone Anzani (Calzedonia Verona): “L’inizio non è mai semplice, bisogna rompere il ghiaccio e soprattutto bisogna provare a mettere tutto insieme. Stavolta i tempi erano corti per noi e per loro a causa degli impegni nazionali, con tutti i nuovi ingressi da adattare. Noi siamo stati più bravi a limitare il loro muro e la loro battuta spingendoli a fare anche molti errori in attacco e difesa”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA-CALZEDONIA VERONA 0-3

Parziali: 17-25, 21-25, 23-25

Durata Parziali: 24, 27, 31. Tot.: 1h 22’

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 15, Elia 2, Buti 5, Russell 9, Kaliberda 8, Giovi (libero), Fanuli, Fromm 2, Birarelli, Tzioumakas, Dimitrov. N.E.: Holt. All. Castellani, vice all. Fontana.

CALZEDONIA VERONA: Baranowicz 4, Starovic 11, Anzani 5, Zingel 5, Sander 12, Kovacevic 10, Pesaresi (libero), Spirito, Bellei, Lecat. N.E.: Gitto, Frigo (libero), Bucko. All. Giani, vice all. De Cecco.

Arbitri: Vittorio Sampaolo – Daniele Rapisarda

LE CIFRE – PERUGIA: 14 b.s., 3 ace, 52% ric. pos., 26% ric. prf., 44% att., 3 muri. VERONA: 12 b.s., 4 ace, 54% ric. pos., 27% ric. prf., 47% att., 6 muri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*