Endurance, Gianluca e Costanza Laliscia in Slovacchia

PERUGIA – Impegno internazionale di alto livello per Gianluca e Costanza Laliscia. Padre e figlia, in sella rispettivamente a Pallas e Rok, saranno di scena a Samorin, in Slovacchia, nel Nature endurance welcome. L’appuntamento è per sabato mattina alle 7, quando da quell’autentico “stadio” dell’endurance che è la Hippo Arena prenderanno il via i binomi iscritti a uno degli eventi di maggior caratura a livello continentale. Non a caso, si correrà sullo stesso percorso che il prossimo settembre ospiterà i campionati europei.

Al di là del prestigio della gara e del valore degli avversari, quella che attende Gianluca e Costanza sarà un’esperienza assolutamente speciale. Padre e figlia in corsa, nella stessa corsa, ad affrontare i 160 chilometri del percorso cercando di dare il massimo insieme ai propri cavalli e al resto del team (l’allenatore Federico Accorroni, il veterinario Angelo Paris e il maniscalco Mauro Sampaoli) che sarà in Slovacchia al loro fianco.

Sotto la sella di Gianluca Laliscia ci sarà Pallas, castrone anglo arabo francese grigio del 2003, fra i cavalli di maggiore esperienza della scuderia, che vanta al proprio attivo anche il quarto posto assoluto e la medaglia di bronzo a squadre al Campionato europeo junior e young riders dello scorso anno con Carolina Tavassoli Asli sotto le insegne della Nazionale italiana. Costanza Laliscia, invece, affronterà la gara di Samorin in sella a Rok, castrone anglo arabo sauro del 2002, che nel 2014 ha centrato anche lui un risultato importante per Italia endurance con il terzo posto e il premio Best condition al Campionato italiano junior e young riders insieme a Lucrezia Accorroni.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*