EDILIZIA PASSERI & EDIL ROSSI BASTIA – MESSAGGERIE TREMESTIERI ETNEO = 3-0

volley-pallavolo_muroBASTIA UMBRA (PG) – La prima di due gare interne registra l’affermazione rotonda della Edilizia Passeri & Edil Rossi Bastia che incamera l’intera posta con una prestazione di sostanza.

 

Le biancoazzurre ingabbiano la Messaggerie Tremestieri Etneo con un gioco privo di sbavature dove la parte del leone l’ahho fatta i fondamentali della fase punto: battuta e muro.

 

Senza coach Gian Luca Ricci colpito da un lutto familiare, la squadra è guidata in panchina dal vice Alessandro Papini ma la concentrazione è la solita e si traduce in un match dominato dalle ‘passerosse’ che hanno avuto un unico momento di difficoltà nel secondo set.

 

Una bella partita quella vista al palazzetto di viale Giontella tra due avversarie che non hanno lesinato in quanto a voglia di vincere, ma che ha visto trionfare i colori biancoazzurri sospinti da Bellapianta.

 

Al fischio d’inizio sono le padrone di casa a scattare meglio dai blocchi, Bellapianta colpisce duro dalla banda e con tre attacchi vincenti porta sul 7-4. La precisione della seconda linea bastiola permette a Gatto di sfruttare la buona vena di Lorio che incide in fast e in seguito raccoglie un ace dai nove metri (13-6). Le meridionali accorciano portandosi a tre lunghezze ma poi commettono errori ed affondano (22-13). Si attende poco per il vantaggio che arriva su fast di Lorio, miglior marcatrice del primo set con sei palle a terra.

 

Alla ripresa le ospiti sono poco fluide nel gioco ma a compensare in attacco c’è la schiacciatutto Lo Re che mette giù subito quattro palloni e successivamente lancia granate dal servizio (7-9). Capitan Ubertini, a secco nella frazione precedente, capisce che è il momento di dare la scossa e con due muri e due mani-out pareggia e mette la freccia (13-11). Morelli da il suo buon contributo ma Lo Re (otto punti nel parziale) è incontenibile ed effettua il nuovo sorpasso (14-16). Dopo il secondo tempo tecnico comincia un gomito a gomito prolungato che porta sul 23-24. Bellapianta (sette punti) riconquista il testimone con un ace e poi un errore delle siciliane consegna il raddoppio alle bastiole.

 

Terzo frangente di gioco che parte nel segno delle etnee più ficcanti con Rotondo (3-6). Bastia confeziona diversi regali ma annulla ugualmente il gap con Gatto che mette giù il muro del 9-8. Cala la nebbia nel quadrato di Tremestieri e la gestione della gara diventa agevole con Lorio che sale in cattedra (19-11). Nel finale spazio a Norgini, la giovane libero fresca di chiamata in nazionale, e a Tabai che si prende l’onore di chiudere l’ultimo punto.

Missione compiuta dunque per la squadra umbra che rimane ancora solida nella sua quinta piazza di classifica a due giornate dal termine della stagione regolare.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*