Draghi ancora vittoriosi e secondi ad una gara dal termine

rugby_ball13833(UJ.com3.0) TERNI – Con una partita dura e combattuta, com’era nelle previsioni, i Draghi hanno battuto Forlì conquistando tutti gli obiettivi di giornata, vittoria e bonus offensivo. Ad una giornata dal termine l’Umbria Energy difende così nel migliore dei modi il secondo posto in classifica, lasciando Jesi (che pure ha vinto) ancora sotto. Tra i rossoverdi che hanno giocato di fronte a più di 250 spettatori, rientrava il capitano Iacopo Canulli, ma era assente Alessio Battisti. L’equilibrio iniziale è stato rotto da una bella meta di Cardinali, autore di un intercetto e di una fuga di 80 metri al termine della quale ha resistito ad un paio di placcaggi. Poi un calcio piazzato di Angelini, a metà del tempo, sembrava avviare la gara verso una certa tranquillità per i colori rossoverdi. Ma i romagnoli, mai domi, combattivi e ben organizzati, riuscivano ad accorciare le distanze con due calci piazzati. Partita dunque ancora aperta e molto spezzettata dai frequenti falli fischiati dall’arbitro. Al 3’ del secondo tempo nuovo cambio di marcia dei Draghi che, subito dopo l’ingresso di Mauro Antonini, approfittavano di un varco nella difesa avversaria, in uscita da una mischia per mandare in meta Emilio Petrucci, subentrato a Gobbo per un infortunio al braccio. Partita ancora molto combattuta e Forlì di nuovo agganciato ai Draghi con una meta trasformata a dieci minuti dal termine. Qui l’Umbria Energy ha tirato fuori grinta e cattiveria e in cinque minuti ha mandato in meta il giovane Lucchetti, all’ala assistito da Michele Canulli e il pilone Tommy Piergentili. Ma Forlì non si è dato ancora per vinto, e – sul rovesciamento di fronte – dopo alcuni errori in fase di rinvio da parte dei rossoverdi è andato in meta per la seconda volta. Poi negli ultimi due minuti, prima il calcio piazzato di Antonini che ha messo in sicurezza il risultato e quindi quello di Forlì che, proprio allo scadere, ha giustamente regalato ai romagnoli il punto di bonus difensivo.

Adesso per chiudere questo bellissimo campionato, almeno per quel che riguarda la stagione regolare, non resta che l’ultima gara, ancora in casa, domenica prossima con l’Imola. Un’ottima occasione per salutare i Draghi e per dare la carica ai rossoverdi in vista dei play off verso la serie B.

Umbria Energy Terni Rugby – Forlì Rugby 30-23 (5-1)
Umbria Energy Terni Rugby: Cardinali, Giorgini F., Canulli I., Monicchi, Gobbo, Frittella, Angelini, Belli, Lausi M., Canulli M., Borghetti, Giovenali, Piergentili, Novelli S., Tirone. Subentrati: Liberati, Lucchetti, Antonini, Petrucci; De Giorgis, Menghini, Benedetti. Allenatore: Mauro Antonini
Forlì Rugby: Giardini, Di Bello, Guidi, Asioli, Ragaglia, Pasqualini, Di Criscio, D’Agostino, Roncuzzi, Mercuriali, Sardone, Gordini, Grisolini, Magnani, Rossi. Subentrati: D’Ambrosio, Gallegati, Collinassi, Roffilli, Lanzarini, Marzocchi, Lombardo.
11’ meta Cardinali, tr. Angelini (7-0); 21’ cp. Angelini (10-0); 29’ cp Di Bello (10-3); 40’ cp Di Bello (10-6); 44’ meta Petrucci (15-6); 68’ meta Forlì, tr. Pasqualini (15-13); 72’ meta Lucchetti (20-13); 75’ meta Piergentili, tr. Frittella (27-13); 79’ meta Forlì, tr. Pasqualini (27-20); 80’ cp. Antonini (30-20); 82’ cp Pasqualini (30-23)

Parma – Bologna 27 a 23 (5-1)
Jesi- Cesena 22 – 0 (5-0)

Parma 82
Terni 73
Jesi 68

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*