Doppia Marinelli, la Grifo passa il turno in Coppa Italia

Secondo turno di Coppa Italia, la Grifo Perugia ospita l’Imolese nella gara spareggio che sancirà il diritto di passaggio alla fase successiva. Tenuta classica a strisce verticali rossoblu per le emiliane, inedita maglia gialla e pantaloncino verde per le perugine. La gara inizia con le squadre raccolte a centrocampo per il minuto di raccoglimento per le vittime di Parigi. Pressa subito alto la squadra di Belia cercando di mettere in difficoltà la difesa avversaria ed è il 7’ minuto quando Pellegrino smarcata in area centra di sinistro la traversa. Al 10’ un cross pericolo dall’out sinistro di Monetini, Ceccarelli M. non arriva sull’incornata.  Pellegrino, al 13’, cerca dal limite dell’area di sorprendere con un pallonetto il portiere, ma il tiro è facilmente parato. Clamorosa la palla gol sui piedi di Ceccarelli L. che al 15’ alza incredibilmente, a cinque metri dal portiere, sopra la traversa un pallone che sembrava già in rete. La difesa ospite non riesce sempre a contenere le folate offensive, le perugine grazie ad un baricentro alto riescono a ripartire subito in contropiede. Giovannini riesce ad interrompere la supremazia territoriale delle locali ed ottiene un calcio d’angolo su tiro dal limite deviato dall’estremo difensore perugino. Miracolo di di Bassi, al 34’ riesce a deviare in angolo una incornata di Brozzetti che era filtrata in area approfittando di una incertezza dei centrali. Monetini continua a spingere sulla fascia di competenza ed a mettere palloni al centro, non sfruttati a dovere dalle sue compagne. Filippi al 41’ prova a sorprendere Marroccoli con un tiro dal limite ben parato. Il primo tempo termina a reti inviolate, la Grifo Perugia non riesce a sfruttare almeno due nitide palle gol, nel finire di tempo cala la pressione perugina, si fa viva la Imolese senza impensierire troppo il portiere Marroccoli. Si riprende a giocare ed è il 9’ quando Pellegrino manda fuori un’altra palla-gol dopo una ripartenza veloce di Ceccarelli M. che faceva filtrare un pallone sull’out destro smarcando l’attaccante. Belia cambia Brozzetti per Pederzoli, Bianchi per Marinelli ed è proprio quest’ultima, la puntera perugina, che un minuto dopo porta in vantaggio la Grifo. Risolve brillantemente l’uno contro uno al limite, entra in area e seppur strattonata infila la porta dell’Imolese. Imolese frastornata, al 22’ Ceccarelli L. spara alto da buona posizione fallendo il raddoppio. Marinelli si fa notare al 27’ per un gran lancio smarcante dal cerchio di centrocampo sull’out sinistro per la sua compagna, la corsa verso il centro dell’area a raccogliere il pallone,  il tiro deviato in angolo dal portiere ospite.  Al 35’ Marinelli si libera elegantemente di Purificato, si invola sulla fascia e crossa al centro superando il portiere, ma nessuna raccoglie l’invito a porta vuota. Come nel primo tempo la Imolese sta uscendo nel finale di parziale, ma un contropiede fulminante di Ceccarelli L. che  serve Marinelli in area stop di petto e pallonetto vincente. La gara termina con Natalizi che tira a lato e ceccarelli L. che cerca il gol, indovina il dribbling ma sbaglia sola davanti al portiere. Ultimo giro di lancette e l’Imolese trova il rigore, su fallo di Bordellini, calciato da Filippi ed il gol. Vittoria e passaggio di turno più che meritato, una Grifo Perugia sprecona che, proprio come dimostra il rigore finale, poteva rimettere  in discussione l’esito della gara. L’ingresso di Pederzoli e Marinelli ha dato concretezza al reparto di attacco, buono il pressing alto tenuto sin dalle prime battute dalle perugine e la continuità di manovra.

INTERVISTE

Valentina Roscini, Presidente Grifo Perugia: “Contava la qualificazione e l’abbiamo ottenuta. Sul piano del gioco potevamo fare meglio, ci siamo un po’ adeguati ad una partita non bella. Il segnale positivo è che a giocare meglio sono state quelle giocatrici impiegate meno”.

Valentina Belia, tecnico Grifo Perugia: “Prendiamoci questa qualificazione, ma per il gioco dobbiamo rivedere qualcosa. Abbiamo messo a rischio una partita, che potevamo chiudere già nel primo tempo”.

GRIFO PERUGIA – IMOLESE 2-1 (0-0)

GRIFO PERUGIA: Marroccoli; Bianchi (18’ st Marinelli), Monetini, Mariotti (42’ pt Fiorucci C.),Saravalle, Bordellini, Natalizi, Brozzetti (13’ st Pederzoli), Ceccarelli L., Ceccarelli M., Pellegrino. A disp. Montero, Narcisi, Spapperi, Marinelli, Fiorucci G. All.: Belia Valentina

IMOLESE: Bassi, Halili, Spada, Baharvand, Purificato, Soglia, Filippi, Polidori, Ceppari, Li Calzi, Giovannini. A disp.: Cavalieri, Aitbcuzza, Balducci A.. All: Morotti Mauro

ARBITRO: Ancora di Roma (Ruocco – Cretoni)

MARCATORI: 19′ st Marinelli (GP), 44’ st Marinelli (GP), 48’ st Filippi (IM)

AMMONITI: 29’ Spada (IM),  33’ st Fiorucci C.

ANGOLI: Grifo 3 – Imolese 3 (2-2)

_____________________________________________________________________

La Grifo Primavera beffata nel recupero

La squadra di Ezio Rosi sconfitta in casa da Castelfranco con un gol a tempo scaduto. Sfumata “l’operazione primato”

Prima amarezza stagionale per la Grifo Primavera. La squadra di Ezio Rosi ha conosciuto la sconfitta (0-1) proprio nella giornata più importante, quella che l’ha vista opporsi alle toscane del Castelfranco, con cui condivideva il primato in classifica. Un ko davvero amaro, perchè arrivato nei minuti finali, con una punizione di Consolini (47′ st) e dopo una partita piuttosto equilibrata. Peccato, perchè per l’occasione Rosi aveva potuto contare anche sui rinforzi “in età” dalla prima squadra, ma gli innesti di Marroccoli, Bylykbashi, Alessi, Rosmini e Giovannucci, oltre all’ingresso in corsa di Brozzetti, non sono stati sufficienti per portare a termine l’operazione “primato solitario”

GRIFO PERUGIA – CASTELFRANCO 0-1 (0-0)

GRIFO PERUGIA: Marroccoli, Alessi, Bylykbashi (13′ st Accettoni), Parlagreco (1′ st Brozzetti), Petasecca, Rosmini, Piselli, Giovannucci, Franciosa (16′ st Turco), Timo, Tuteri. A disp.: Cerasa, Viola, Fortunati, Ciampelli. All.: Rosi.

CASTELFRANCO: Bulleri, Cirillo, Cerone, Maltomini, De Rita, Mannucci, Maropini, Parrella (1’st Dehima), Valoriani (27′ st Balestri), Consolini, Prugna (1′ st Acuti). A disp.: Badain. All.: Fiorenzani.

ARBITRO: Allegrucci di Perugia

MARCATORI: 47′ st Consolini (C)

NOTE: espulsa al 46′ st Meropini (C), per fallo di reazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*