Domenica ultima giornata degli Avanti Tutta days

Nel pomeriggio sarà presente la "iena" Mauro Casciari

Domenica pomeriggio ci sarà anche la “iena” Mauro Casciari ad animare la seconda ed ultima giornata della terza edizione degli “Avanti Tutta days”, in programma sabato 27 e domenica 28 giugno, dalle ore 10 al tramonto, presso il percorso verde di Pian di Massiano di Perugia.

La manifestazione, organizzata dall’associazione Avanti Tutta onlus del presidente Leonardo Cenci, è partita con il piede giusto. Anche sabato mattina sono state circa 2mila le persone che sono arrivate a provare una delle attività previste dall’iniziativa.

Hanno preso parte all’inaugurazione, avvenuta intorno alle ore 10, Leonardo Cenci, il pallavolista Jack Sintini, Roberto Sparnaccini, in rappresentanza del Coni Umbria, Emanuele Prisco, assessore comunale allo sport.

«Questa terza edizione – ha detto Leo – è cominciata molto bene. Il format che proponiamo è consolidato e prevede discipline sempre nuove, aggiunte ogni anno. Gli Avanti Tutta days sono una manifestazione molto dinamica per questo la nostra scelta è quella di aprirci sempre di più a tutte le attività. L’inaugurazione di oggi (sabato, ndr) segue solo a quella della nuova rotonda di Pian di Massiano».

Durante la mattinata anche il sindaco Andrea Romizi ha fatto visita alla manifestazione. «Gli Avanti Tutta days sono una cosa meravigliosa. Crescono di anno in anno con tanti amici che si aggiungono, che colorano e che riempono di iniziative interessanti questa città. C’è tanta soddisfazione anche da parte nostra».

L’iniziativa, ad ingresso libero, ha il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia e del Comune di Perugia, del Coni Umbria e del Csi Umbria. Partner dell’evento sono Virgin Active, Decathlon, Max Radio Energy, Grafox, Mizuno, Psiquadro, Golf Club Perugia e Harley Davidson Motor Cycles.

LE ATTIVITA’ – Anche domenica sarà possibile praticare: mini calcio, mini volley, mini basket, punch in ball, mini bici, mini tennis, minirugby, salto della corda, bussa orologio, ruba bandiera, pompieropoli, hyppoterapy, giochi di scienza, gymkhana bike, nordic walking, spinning, lezioni di fitness, step, pilates, zumba, trx, military work, yoga, tai chi, kung fu, ginnastica artistica, tennis tavolo, calcio balilla umano, golf, fit boxe, running, arrampicata, rio abierto, Ivanity workout, kendo, taiboo e Football americano, miglio verde.

Saranno presenti dietisti per promuovere una sana alimentazione e fisioterapisti per brevi sedute gratuite. Ampio spazio sarà dato ai bambini che potranno cimentarsi in numerose discipline sportive in un’area in cui sarà posizionato un maxi gonfiabile che ricopre una superficie di oltre 400 metri quadrati, offerto dal Coni Umbria. Per rallegrare tutti sono presenti anche i nasi rossi di Vip Italia onlus.

L’ASSOCIAZIONE – Avanti Tutta Onlus, nasce nel giugno 2013 da una idea di Leonardo Cenci, appassionato di sport, con la corsa nel cuore, che sta combattendo circa tre anni, contro la malattia. La sua missione, che è quella della associazione, è di dimostrare come lo sport sia un grande alleato, nelle piccole e nelle grandi difficoltà della vita. «L’attività sportiva, svolta con la continuità che la malattia mi concede, è stata determinante – dichiara Leonardo – per affrontare e superare i momenti più difficili». In questo senso, continua Leonardo, «la missione di Avanti Tutta è quella di spingere affinché una dosata e moderata pratica sportiva entri in un protocollo ufficiale di terapia». Tutti coloro che hanno lo sport nel cuore, quindi, sono invitati a venire al percorso verde per essere parte attiva di questa splendida manifestazione perché «uniti si vince, anche contro il cancro». La mission di Avanti Tutta Onlus è anche quella di dare vita ad una campagna di solidarietà per acquistare materiale per il reparto di oncologia dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. Tra i progetti già portati a termine ci sono le donazioni di: 30mila euro per finanziare due borse di studio, per una ricercatrice ed una biologa, che andranno a studiare alla George Mason University, situata a Fairfax in Virginia; 11 televisori a led 42 pollici; tre letti da lungodegenza di ultima generazione per il reparto di oncologia; un video proiettore ed un notebook; l’impianto di filodiffusione, per allietare le sedute dei pazienti che si devono sottoporre alla chemioterapia; tre poltrone per la chemioterapia. In dirittura di arrivo, invece, c’è l’attivazione di una palestra per l’ospedale con l’acquisto dei macchinari necessari, la colorazione delle pareti e la sostituzione delle luci a neon con quelle a led nel reparto di oncologia medica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*