Domenica di vittorie per la Grifo Perugia

Una domenica da incorniciare per la Grifo Perugia. La formazione Primavera impegnata nel prestigioso torneo “Città di Arco – Beppe Viola” ha sconfitto per 3-0 le pari età della Graphistudio Pordenone, conquistando l’accesso alla finale che si disputerà martedì 17 marzo. La prima squadra, guidata da Valentina Belia è tornata alla vittoria, dopo due pareggi e una sconfitta, battendo in trasferta la Reggiana (1-0).

LA PRIMAVERA IN FINALE – Le giovani biancorosse di Ezio Rosi salgono in cattedra alla quarantaquattresima edizione del torneo “Città di Arco – Bebbe Viola”, manifestazione dedicata alle squadre giovanili maschili e femminili. Nello specifico, la Grifo è stata inserita nel novero delle quattro partecipanti Under 19, sulla base del piazzamento nello scorso campionato Primavera, vinto dalla stessa formazione biancorossa. Le grifoncelle di Ezio Rosi nella semifinale disputata domenica ad Arco hanno sconfitto con un rotondo 3-0 le pari età della Graphistudio Pordenone, grazie alla doppietta di Marinelli e alle rete di Franciosa, tutte realizzate nel primo tempo. Grifo Perugia che nei primi quarantacinque minuti ha “rischiato” di dilagare, con Alessi e Brozzetti che di poco non hanno trovato la soddisfazione personale. Nella ripresa, le friulane hanno reagito e una super Marroccoli gli ha negato il gol della bandiera. “E’ un risultato che ci riempie di gioia – dichiara la Presidente della Grifo Perugia, Valentina Roscini – e che ci permette di accedere per la prima volta alla finale di questo prestigioso torneo. Al di là della vittoria conclusiva, che speriamo di ottenere, questa per le ragazze e tutto l’ambiente resta una grande esperienza”. La Grifo Perugia martedì 17 marzo (ore 12.15) affronterà in finale il Brescia, che ha battuto nell’altra semifinale il Napoli per 2-1.

LA PRIMA SQUADRA TORNA ALLA VITTORIA – Dopo due pareggi e una sconfitta, nella gara di recupero di domenica scorsa ad Imola, la Grifo di Valentina Belia riprende confidenza con i tre punti, grazie al successo sul campo della Reggiana. Un gol al 7′ del primo tempo di Martina Bordellini ha consentito alla formazione biancorossa di incanalare la partita sui binari più favorevoli, Natalizi e compagne, allo scadere della prima frazione (45′), hanno avuto anche l’occasione per il raddoppio con Bordellini, sfortunata nella conclusione ravvicinata. Nella ripresa si è registrata la reazione delle emiliane, ma la retroguardia perugina ha retto l’urto e permesso di condurre in porto un successo importante per il morale e la classifica. Con questa vittoria la Grifo riaggancia al terzo posto la jesina, sconfitta in casa (3-2) da Castelvecchio.

REGGIANA – GRIFO PERUGIA 0-1

REGGIANA: Ierardi; Gobbi, Fragni, Brignoli, Prati, Corradini, Halitjaha (41′ st Marini), Grenzi, Orsi, Tardini, Vurani (43′ st Poluzzi). A disp.: Luli, Castagneti, Gaspari. All.: D’Astolfo-Dolci.

GRIFO PERUGIA: Monsignori; Ferretti (1′ st Montero), Monetini, Fiorucci C., Saravalle, Bordellini, Natalizi, Spapperi, Fiorucci G., Hashimoto, Ceccarelli (7′ st Mariotti). A disp.: Vinciarelli, Bianchi. All.: Belia.

ARBITRO: Alberti di Imola (Restuccia – Caggiano)

MARCATORI: 7′ pt Bordellini.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*