CUNEO, ESORDIO STAGIONALE VOLLEY, PERUGIA BLOCK DEVILS ESPUGNA CUNEO

Luca Belli attacca

Luca Belli attacca

Blitz in trasferta dei Block Devils che, dopo due ore abbondanti di buona pallavolo, sbancano il palasport piemontese con le grandi prestazioni di Petric e di Atanasijevic. Prova di autorità dei ragazzi del presidente Sirci che non si disuniscono dopo il terzo set perso 31-29 e con tanti set point non realizzati, guidati in campo ancora dalla classe di capitan Vujevic e da un ottimo Giovi. Nel tie break decide il servizio vincente di Petric – PERUGIA – Esordio stagionale con il botto per la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia! I Block Devils di un soddisfatto presidente Sirci sbancano, dopo due ore abbondanti, il palasport della Bre Lannutti Cuneo al quinto set tornando a Perugia con un successo e due punti importantissimi.

 

Prestazione di grande qualità quella dei bianconeri, saliti in Piemonte con l’ambizione di iniziare con il piede giusto il campionato. La squadra, nonostante qualche ovvio problema di amalgama, ha messo in campo diverse caratteristiche tecniche e tattiche importanti e soprattutto un carattere da grande squadra, gettato nel campo in particolare dopo il terzo set perso 31-29 e dopo aver avuto diverse occasioni per chiudere. Sotto due set ad uno, è rientrata in campo nel quarto parziale una Sir decisa a tutto per ribaltare la situazione e questo aspetto mentale può essere salutato come la nota più lieta della serata. Portato il match al tie break, i Block Devils hanno mantenuto concentrazione e determinazione, contro un avversario che ha giocato davvero bene e che si conferma formazione di rango. E sul 14-15 per la Sir è stato uno splendido ace di Petric, giocatore sempre determinante, a chiudere i giochi con la giusta e meritata soddisfazione di tutto l’entourage bianconero. Kovac, nonostante sia con i compagni da pochissimi giorni, ha gettato subito nella mischia “Magnum” Atanasijevic. E l’opposto serbo, in questa prima giornata di A1, ha fatto subito capire di che pasta è fatto. 29 punti, il 53% in attacco, 2 ace e 4 muri vincenti. Ma soprattutto un punto di riferimento fondamentale per il gioco di Mitic. Davvero splendido Atanasijevic, calato solo un po’, e logicamente, nella parte conclusiva, e giocatore che con “Drago” Petric forma una coppia di attaccanti di palla alta da far invidia.

 

Ma per uscire vincitori dalla bagarre di Cuneo sono stati importanti i due centrali Buti e Barone, usciti alla distanza in particolare a muro, sono state decisive le difese di Giovi (per non parlare di un sontuoso 73% di positività in ricezione), è stata determinante la classe senza confini di capitan Vujevic (capace di far punto in mille modi differenti), hanno avuto un peso specifico altissimo gli ingressi di Semenzato, Della Lunga e Cupkovic, sovente inseriti da Kovac a dimostrazione della bontà della rosa allestita dal presidente Sirci. Insomma, grande festa per la Sir! Il primo giorno di scuola si chiude con una vittoria di grande prestigio e rappresenta certamente un viatico importante in vista della lunga stagione. Stagione che prosegue e che vedrà Perugia ospitare Modena sabato prossimo nell’esordio casalingo stagionale. Un esordio che gli sportivi perugini non possono assolutamente perdersi! LA CRONACA Kovac manda subito in campo l’ultimo arrivato Atanasijecvic in posto due confermando per il resto il consueto sestetto del precampionato, Piazza risponde con la coppia Rauwerdink-Antonov in zona quattro.

 

Il primo punto del match è proprio del martello olandese. Doppietta di Petric e primo vantaggio bianconero (2-4). Rouzier gioca bene da seconda linea e Cuneo impatta (6-6). Atanasijevic scalda il braccio e fa ripartire i suoi (6-8), ma una paio di errori dei ragazzi di Kovac rovesciano le cose (9-8). Buti va a segno in primo tempo e Perugia rimette il naso avanti (11-12). Nuovo cambio di timone con Antonov al servizio (15-13). Rauwerdink mura Atanasijevic e Kovac è costretto al timeout per spezzare il trend dei padroni di casa (18-15). Cuneo gioca bene, specialmente al servizio ed in difesa, e prova la fuga (20-16). I Block Devils però non difettano in carattere e rientrano con il muro di Petric (20-19). Il sestetto di Piazza riesce però a mantenere il break di vantaggio grazie a tre primi tempi di Kohut (24-22). Mitic annulla il primo set point con un pallonetto di seconda intenzione, ma nel punto successivo è Rauwerdink a mandare le squadre al cambio di campo (25-23). La seconda frazione parte con il primo tempo a terra di Buti. L’intesa tra Freriks e Kohut non è perfetta e, con il punto di Barone, la Sir va avanti (3-6). Atanasijevic tira una bomba dai nove metri per il +4 (4-8) e sempre un attacco vincente di “Magnum” ferma il gioco per la sospensione tecnica (8-12). Cuneo resta a contatto con gli attacchi a segno di Antonov (12-15), ma la Sir risponde a tono con i primi tempi a terra di Buti e Barone (13-17). È sempre Atanasijevic ad andare a segno in attacco (14-19). Kovac getta nella mischia Cupkovic che si fa subito notare in attacco ed al servizio (16-22).

 

I bianconeri sono lanciati ed impattano con il punto di seconda intenzione di Mitic (20-25). Il terzo set comincia con la diagonale vincente di Rouzier. Il gioco si mantiene estremamente combattuto con la Sir che acciuffa la parità con l’ace di Atanasijevic (4-4). Cuneo però usa ancora il servizio per provare la fuga concretizzata dal punto di Rauwerdink (8-5). I Block Devils commettono qualche errore di troppo ed i padroni di casa arrivano avanti al timeout tecnico (12-8). Petric e Atanasijevic suonano la carica e Perugia si riporta a contatto, raggiungendo la parità con l’ace proprio di “Drago” (15-15). Kovac getta nuovamente nella mischia Cupkovic e Della Lunga, ma l’equilibrio permane (18-18). Tornano Vujevic e Petric. Buti attacca out e Cuneo va a +2 (20-18). Atanasijevic non ci sta e da seconda linea firma la parità (21-21). Rouzier sigla attacco e servizio vincente (23-21), ma Atanasijevic e Mitic impattano ancora (23-23).

 

Rouzier manda Cuneo al set point, con Vujevic che usa il muro nell’azione successiva (24-24). Entra Semenzato al servizio. Proprio una grande difesa di “Iron” propizia il contrattacco a segno di Vujevic (24-25). Rauwerdink pareggia i conti. Out Kohut dai nove metri (25-26). Ancora Rouzier. Atanasijevic tira l’ennesimo missile (26-27). Petric allarga troppo la diagonale (27-27). Rauwerdink in rete al servizio. Sempre Rouzier (28-28). Muro su Petric (29-28) che si riscatta nell’azione successiva. Out Atanasijevic. Maruotti porta Cuneo avanti di un set (31-29). Si riparte nel segno di Atanasijevic e di Vujevic (1-4). Il gioco è bello e spettacolare con le due squadre che, nonostante sia l’inizio di stagione, dimostrano una buona pallavolo.

 

Il muro di Buti sigla il +2 Perugia (10-12). Petric si carica sulle spalle l’attacco bianconero (12-14). Un attacco contestato di Rouzier segna la parità (15-15). Capitan Vujevic mostra due perle del suo repertorio, dando il vantaggio ai suoi (15-18). Barone inchioda Kohut per il +4 Perugia (17-21). Idem Mitic su Rauwerrdink (18-23). Sempre il muro, ancora di Barone, mette la museruola a Rauwerdink, e rimanda la decisione finale al tie break (19-25). Il quinto set entra nel muro con il muro e l’attacco vincente di Atanasijevic (1-2). Rouzier firma il sorpasso (5-4). Entra Cupkovic e va subito a bersaglio (5-6). Barone è il più svelto sotto rete (5-7) e Piazza ferma il gioco con un timeout discrezionale. Timeout che produce risultati immediati (7-7). Muro a tre dei Block Devils su Rouzier e nuovo piccolo break bianconero (8-10). Errore di Atanasijevic ed ennesima parità di questa partita (10-10). Muro e sorpasso di Cuneo (11-10). Atanasijevic si riscatta e firma il pari (11-11). Controsorpasso Sir con l’invasione di Freriks e pareggio sul 12-12 dopo un’azione lunga e combattuta. Match point Sir dopo l’errore al servizio di Antonov (13-14). Out anche Atanasijevic che va però a segno nell’azione successiva. Va al servizio Petric che tira un missile in zona di conflitto chiudendo l’incontro e facendo partire la festa della Sir Safety Banca di Mantignana Perugia (14-16).

 

IL TABELLINO BRE LANNUTTI CUNEO-SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA 2-3 Parziali: 25-23, 20-25, 31-29, 19-25, 14-16 Durata Parziali: 27, 27, 36, 26, 20. Tot.: 2h 16’ BRE LANNUTTI CUNEO: Freriks 1, Rouzier 26, De Togni 6, Kohut 13, Antonov 12, Rauwerdink 20, De Pandis (libero), Maruotti 3, Alletti 1, Casadei. N.E.: Picco, Marchisio (libero), Gonzales. All. Piazza, vice all. Giaccardi. SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Mitic 5, Atanasijevic 29, Buti 9, Barone 6, Petric 18, Vujevic 8, Giovi (libero), Cupkovic 6, Della Lunga, Semenzato. N.E.: Paolucci, Della Corte, Fanuli (libero). All. Kovac, vice all. Fontana. Arbitri: Matteo Cipolla – Marco Braico LE CIFRE – CUNEO: 23 b.s., 3 ace, 58% ric. pos., 34% ric. prf., 49% att., 7 muri. PERUGIA: 16 b.s., 5 ace, 60% ric. pos., 42% ric. prf., 49% att., 13 muri

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*