Continua a ritmo sostenuto la preparazione al campionato per la Sir Safety Conad Perugia

Continua a ritmo sostenuto la preparazione al campionato per la Sir Safety Conad Perugia

PERUGIA – Continua a ritmo sostenuto la preparazione al campionato per la Sir Safety Conad Perugia.

Al PalaEvangelisti si lavora senza sosta in vista della stagione alle porte con i bianconeri che sudano le proverbiali sette camicie sotto le direttive e lo sguardo attendo di coach Castellani e del suo staff.

Ancora tanta attività fisica ed anche tanto lavoro con la palla in campo sono il pane quotidiano della squadra del presidente Sirci.

Nel frattempo “un’altra squadra” è al lavoro lontano da Perugia. È quella dei sei nazionali bianconeri impegnati in giro per il mondo tra World Cup e preparazione ai prossimi campionati europei.

Partendo da quello che succede in Giappone, ancora tutte in corsa per accaparrarsi i due posti per Rio 2016 l’Italia di capitan Buti, l’Argentina di capitan De Cecco e gli Stati Uniti di Aaron Russell.

Tutte a segno stamattina le tre nazionali nella sesta giornata della manifestazione in terra nipponica. L’Italia (un punto a referto per Buti) ha sconfitto con un secco 3-0 l’Iran degli ex bianconeri Kovac e Sati, iniziando nel modo migliore la terza tornata di gare. Stesso risultato pieno anche per l’Argentina di un sontuoso De Cecco (3 punti con due muri vincenti) che ha superato agevolmente l’Egitto con il “Boss” premiato a fine gara come miglior giocatore. Italia ed Argentina rimangono dunque a ridosso della vetta della classifica comandata a punteggio pieno dagli Usa di Russell, vincenti in tre set contro il Venezuela. Per il nuovo schiacciatore dei Block Devils ancora una volta una prestazione eccellente con 11 palloni vincenti, due ace ed un ottimo 66% in attacco.

In attesa invece di essere protagonisti agli Europei di ottobre, lavorano in ritiro con la proprie nazionali i tedeschi Fromm e Kaliberda ed il serbo “Magnum” Atanasijevic. E proprio Germania (che venerdì e sabato sfida in due amichevoli la Finlandia) e Serbia (che giovedì e sabato a Belgrado affronta in due test match l’Olanda), insieme alla Francia campione della World League ed alla Slovenia del tecnico italiano Giani, saranno protagoniste nel prossimo fine settimana (dal 25 al 27 settembre) in un quadrangolare internazionale proprio in terra teutonica a Ludwigsburg. Una ghiotta occasione per fare le prove generali in vista dei campionati europei. Che, con la presenza ovviamente anche dell’Italia, si preannunciano a forti tinte bianconere!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*