Coni Umbria, approvata la relazione sull’attività 2014

Domenico Ignozza

Il mondo sportivo umbro è più compatto che mai. Il Consiglio Regionale del Coni Umbria, riunitosi ieri, ha approvato a maggioranza (con una sola astensione) la relazione tecnico morale e finanziaria del Presidente Domenico Ignozza sull’attività del Comitato per il 2014 e all’unanimità la programmazione di tutte le attività per il 2015.

La grande partecipazione alla riunione di ieri da parte di tutte le componenti del mondo sportivo (Federazioni, Discipline Associate, Enti di Promozione Sportiva e Associazioni Benemerite) ha dato consenso unanime sulla politica sportiva messa in atto dalla Giunta Regionale per riportare il ruolo del Consiglio al centro dell’attività sportiva. “Tutto ciò rappresenta senza dubbio un riconoscimento importante per il lavoro svolto sinora” – ha dichiarato il Presidente Ignozza –  “e un positivo biglietto da visita al cospetto del Presidente Nazionale del Coni Giovanni Malagò che martedì prossimo sarà in Umbria”.

Il 14 aprile sarà infatti una giornata ricca di appuntamenti per il mondo sportivo regionale impegnato non solo nella Cerimonia di Consegna delle Medaglie al Valore Atletico, ma anche nella presentazione delle attività nazionali ed internazionali programmate In Umbria a seguito della firma della Convenzione con la Regione per sostenere e promuovere i Campionati Italiani Assoluti, Europei e Mondiali. Non solo. Con l’occasione verrà anche firmato il protocollo d’intesa – tra la Regione Umbria, l’Ufficio Scolastico Regionale, il CONI Umbria, il Cip Umbria e l’Università degli Studi di Perugia – per la realizzazione di iniziative volte a promuovere l’attività motoria e la salute nella popolazione giovanile nella scuola primaria. Quest’atto rappresenta un passo importante per l’implementazione e lo sviluppo del progetto “Sport di Classe”, estendendo l’inserimento dell’attività motoria e dell’educazione a corretti stili di vita anche alle prime e seconde classi. Tutto ciò non solo in linea con le indicazioni del Coni Nazionale, ma soprattutto con la volontà del Consiglio Regionale del CONI che all’unanimità si è espresso affinché l’attività giovanile venga sostenuta in ogni modo possibile per scongiurare l’ormai costante fenomeno dell’abbandono dell’attività sportiva da parte delle giovani generazioni.  “Non bisogna dimenticare infine – tiene a precisare Ignozza – che un altro caposaldo della politica del CONI regionale, approvato tra l’altro anche dal Consiglio, è la promozione di tutte quelle iniziative che promuovono la pratica sportiva e l’attività ludico – motoria dove è carente l’associazionismo sportivo e nei contesti sociali sensibili come la terza età, il mondo carcerario (nel corrente mese partiranno le attività nelle case Circondariali di Capanne, Terni e Spoleto) e i giovani, al fine di aiutare le relazioni tra il mondo sportivo e le realtà territoriali ed incentivare la partecipazione alla vita sociale e all’impegno”.

Sempre nella giornata del 14 aprile, nel corso della sua visita a Perugia, al Presidente del Coni Nazionale sarà anche illustrato il progetto per la nascita della “Cittadella dello Sport” nell’area della Pallotta come preannunciato nel novembre scorso dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia Franco Moriconi.

Tanta carne al fuoco insomma per questo 2015, con lo sport sempre più protagonista nella nostra regione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*