Primi d'Italia

Il Club Scherma Foligno torna in A2 dopo appena un anno

Scherma @foto safatletica.it
Scherma
Scherma

FOLIGNO – Il Club Scherma Foligno torna in serie A2 dopo appena un anno di purgatorio. Un successo inatteso, insperato e per questo ancora più gradito, festeggiato e da celebrare come merita. Il quartetto folignate di spada – Lorenzo Di Matteo, Andrea Giannico, Lorenzo Mancini (capitano) e Matteo Pieretti – allenato dal pluridecorato maestro Pietro Gnisci, sabato scorso ad Adria, in provincia di Rovigo, ha centrato il terzo posto finale nella gara a squadre maschile del campionato per società di B1, risalendo prontamente di categoria. E dire che la compagine biancazzurra aveva come obiettivo di partenza all’inizio della stagione una salvezza tranquilla, invece il sogno alla fine si è trasformato in realtà. Una realtà agguantata con le unghie e con i denti, dato che gli assalti validi per la promozione si sono tutti risolti in un fazzoletto di punti, con stoccate decisive al cardiopalma. Già il girone di qualificazione ha visto Foligno perdere di misura con Ferrara al fotofinish per 45-43, con i biancazzurri in vantaggio per 40-31. Una sconfitta indolore grazie ai successi contro due club torinesi. Nei quarti, con la mente sgombra per la salvezza ottenuta, Foligno ha vinto in rimonta contro Imola per 44-43. In semifinale, i ragazzi del presidente Vito Leonardo Giannico hanno ceduto il passo, per una sola stoccata (45-44), ai vincitori finali, i biellesi del Pietro Micca (Ferrara ha chiuso con l’argento). Identico punteggio, ma questa volta a favore, nella finale per il terzo e quarto posto, con i biancazzurri che hanno regolato Taranto in volta (45-44).

 

Il numero del sodalizio folignate si congratula con la squadra e con lo staff tecnico: “I ragazzi sono stati bravi nel sopperire alle mancanze individuali e a ottenere una promozione in A2 tanto inattesa quanto meritata. Questo successo ci dà conferma che nella scherma, oltre a essere importante la qualità dello schermidore come sportivo individuale, è decisivo che il singolo atleta riesca a inserirsi in un gruppo e a fare la sua parte all’interno del contesto di squadra. Ci auguriamo che questa vittoria possa aiutare il circolo a crescere ulteriormente”.

 

Under 23 femminile Anche le ragazze folignati – Chiara Micheli e Agnese Monarca e Rachele Montecucco – hanno dato lustro al circolo cittadino. Tra le tre del fattore “M”, Chiara è quella che è andata più avanti di tutte, sfiorando di poco l’accesso al tabellone delle prime 8: girone di qualificazione senza sconfitte, vittorie in serie a eliminazione diretta prima di finire decima. Il prossimo appuntamento è la prova di Coppa Italia nazionale che mette in palio i biglietti validi per l’accesso alla finale del Campionato Italiano assoluto.
Riccione Da sabato fino a martedì prossimo, è in programma il Gran Premio Giovanissimi Finale Campionato Italiano Under 14, e il Cs Foligno si presenterà all’appuntamento con una nutrita pattuglia, formata da ben 15 piccoli schermidori.
In bocca al lupo a tutti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*