Civitanova viola il Palaevangelisti nel Big Match della quinta di Superlega

Civitanova viola il Palaevangelisti nel Big Match della quinta di Superlega
5ª giornata Campionato Italiano di pallavolo maschile Serie A1 SuperLega UnipolSai 2015/16. PalaEvangelisti Perugia, 15.11.2015

Civitanova viola il Palaevangelisti nel Big Match della quinta di Superlega

Successo in tre set della Lube contro una Sir Conad che non è riuscita a ripetere la bella prova di domenica scorsa con Trento. Dopo un primo set a tinte ospiti, i Block Devils restano attaccati al match con gli attacchi della coppia Atanasijevic-Fromm, ma non capitalizzano diversi palloni di contrattacco ed alla fine cedono all’Mvp Juantorena. Da domani si volta pagina con la trasferta di Cev Cup –

PERUGIA – Seconda sconfitta stagionale della Sir Safety Conad Perugia.
I Block Devils del presidente Sirci cedono in tre set alla Lube Civitanova nel big match della quinta giornata di SuperLega. Non basta ai bianconeri la spinta di un palasport gremito in ogni ordine di posto e come di consueto caldo e passionale al cospetto dei “cucinieri” trascinati dai colpi dell’Mvp italo-cubano Junatorena e dall’innesto del neo italiano Miljkovic.
Perugia paga dazio nel primo parziale, condotto sempre dagli ospiti, mentre nella seconda e terza frazione il gioco ed il punteggio restano costantemente in equilibrio, ma il guizzo vincente è sempre di marca Lube.

Non bastano ai Block Devils i punti della coppia Atanasijevic-Fromm (30 palloni vincenti in due) perché la Sir Conad fatica al servizio e soprattutto non riesce a capitalizzare nelle fasi concitate del secondo e terzo parziale il buon lavoro della seconda linea in difesa mancando alcuni contrattacchi che avrebbero potuto dare un’altra piega al match. Castellani nella terza frazione ha provato anche la carta Russell al posto di Kaliberda, ma sul 21-21 è risultato decisivo il break firmato Juantorena e capitalizzato poi dal muro di Stankovic che ha chiuso la gara.

Dovrà trarre tante indicazioni Perugia dalla battuta d’arresto odierna e lo farà, come sempre dall’inizio della stagione, giocando. Il ritmo forsennato del calendario mette infatti subito in programma la trasferta in terra ceca di Cev Cup in casa del Karlovarsko dove, mercoledì 18 novembre, i Block Devils cercheranno il pass per il turno successivo dopo la vittoria 3-0 nella gara d’andata.

LA CRONACA

Suona la Marsigliese al PalaEvangelisti con le squadre schierate in campo. Dopo il minuto di silenzio in memoria delle vittime di Parigi, sestetti in campo. Soliti sette per Castellani, Civitanova presenta il neo italiano Miljkovic opposto e la coppia Juantorena-Parodi in banda. Forza subito la Lube al servizio (2-5, ace per Juantorena e Podrascanin), risponde Atanasijevic in contrattacco (5-6). Muro di Stankovic su Kaliberda (5-8). Ancora a segno gli ospiti dai nove metri, stavolta con Stankovic (6-11). Contrattacco a terra di Podrascanin. Al timeout tecnico Civitanova avanti 6-12. Perugia prova a rientrare con i muri di Atanasijevic e Birarelli (10-14), ma gli ospiti girano bene in cambio palla e mantengono il margine (13-19 dopo il contrattacco vincente di Juantorena). I Block Devils non riescono ad essere incisivi al servizio, mentre la Lube è eccellente in contrattacco (14-23). Miljkovic, ottimo in questo primo parziale, porta i suoi al set point (15-24). Chiude Juantorena (16-25).

Si riparte con le squadre a contatto dopo il colpo vincente di Atanasijevic (4-4). Vantaggio Perugia con il muro di Atanasijevic (8-7). Break degli ospiti con Juantorena al servizio (11-13) e subito parità con l’errore di Parodi (13-13). Piazza l’allungo la Lube sfruttando un paio di imprecisioni bianconere (14-17). È lo strappo decisivo perché la Sir Conad, nonostante il buon lavoro della seconda linea, non riesce a capitalizzare ben cinque palle di contrattacco ed il muro di Juantorena su Atanasijevic in una di queste consegna il parziale agli ospiti (22-25).

C’è Russell per Kaliberda nella metà campo bianconera. Si infiamma il PalaEvangelisti in avvio di frazione dopo l’ace di Atanasijevic (4-3). Break per i padroni di casa con l’ace di Birarelli ed il punto di Atanasijevic (8-5). Muro di Juantorena (8-7). Sorpasso Lube ancora con l’italo-cubano (8-9). Al timeout tecnico il naso avanti lo mettono i Block Devils (12-11). Nuovo cambio di fronte con l’ace di Podrascanin (14-15). Timeout Castellani. Si scuotono i Block Devils con Atanasijevic che piazza il contrattacco del 17-15. Fuori Russell e punto di Miljkovic (17-18). Ancora Castellani ferma il gioco. Break Lube con il solito Juantorena (21-23). In rete il servizio di Atanasijevic (22-24). Chiude il muro di Stankovic (22-25).

VIDEO CHECK

1° SET: 13-19 (attacco Kaliberda) Video Check richiesto da: Civitanova per verifica in out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Civitanova (13-20)
2° SET: 12-13 (muro Perugia) Video Check richiesto da: Civitanova per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (13-13)
2° SET: 13-13 (attacco Atanasijevic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Civitanova (13-14)
3° SET: 8-6 (muro Civitanova) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Civitanova (8-7)
3° SET: 21-21 (attacco Christenson) Video Check richiesto da: Perugia per verifica invasione Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Civitanova (21-22)

I COMMENTI

Luciano De Cecco (Sir Safety Conad Perugia): “Uno dei fondamentali che è andato meno bene è stata la battuta, davvero troppi errori per noi. Credo che il nostro problema non sia tecnico, ma di carattere. Purtroppo quando abbiamo di fronte partite importanti ci manca qualcosa a livello di incisività. Dobbiamo sicuramente guardare subito alla prossima partita lavorando più sull’aspetto della concentrazione e anche dell’umiltà”.
Alessandro Fei (Cucine Lube Banca Marche Civitanova): “È stata una bellissima partita da parte nostra. Perugia ha giocato al di sotto delle sue possibilità soprattutto nel primo set, poi all’inizio del secondo ha cominciato a migliorare il suo gioco, ma noi siamo stati bravi a mantenere la concentrazione e a non avere cali”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA-CUCINE LUBE BANCA MARCHE CIVITANOVA 0-3

Parziali: 16-25, 22-25, 22-25
Durata Parziali: 23, 33, 31. Tot.: 1h 27’
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco, Atanasijevic 20, Birarelli 3, Buti 3, Fromm 10, Kaliberda 3, Giovi (libero), Fanuli, Russell 2, Tzioumakas. N.E.: Dimitrov, Elia, Franceschini. All. Castellani, vice all. Fontana.
CUCINE LUBE BANCA MARCHE CIVITANOVA: Christenson 2, Miljkovic 10, Stankovic 9, Podrascanin 10, Juantorena 14, Parodi 5, Grebennikov (libero). N.E.: Corvetta, Fei, Gabriele, Cester, Cebulj, Vitelli. All. Blengini, vice all. D’Amico.
Arbitri: Giorgio Gnani – Sandro La Micela
LE CIFRE – PERUGIA: 11b.s., 3 ace, 52% ric. pos., 21% ric. prf., 43% att., 3 muri. CIVITANOVA: 12 b.s., 5 ace, 61% ric. pos., 37% ric. prf., 50% att., 7 muri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*