Città di Castello ai giochi di Rio con Cecilia Morini

Preparatrice mentale di Arianna Errigo e Matteo Piano

Città di Castello ai giochi di Rio con Cecilia Morini. E’ una donna l’unico tifernate che andrà alle Olimpiadi di Rio: stamattina, martedì 26 luglio, è stata ricevuta dal sindaco Luciano Bacchetta e dal vicesindaco Michele Bettarelli, che hanno voluto incontrare prima della partenza per il Brasile Cecilia Morini, preparatrice mentale di Arianna Errigo, pluricampionessa mondiale, argento alle Olimpiadi di Londra, e di Matteo Piano, centrale nella nazionale di pallavolo, molto amato a Città di Castello dalla sua militanza nel sestetto della promozione in A1. Psicologa e psicoterapeuta strategica, specializzata in psicologia dello sport, membro del Global Professional Tennis Coach Association e preparatrice mentale della FIT, Cecilia Morini segue anche altri atleti ma non “ai vertici delle proprie discipline come nel caso di Arianna e Matteo.

Con loro ci stiamo preparando da tanto tempo a questo appuntamento e se per Arianna la qualificazione è stata quasi di diritto, essendo prima nel ranking mondiale e campionessa europea, la chiamata per Matteo Piano è arrivato soltanto all’ultimo. Lavoro fuori dalle Federazioni e questo mi ha permesso di sviluppare un approccio che non tiene conto solo del risultato tecnico ma arriva a coglierlo grazie ad una crescita personale, parallela ma indipendente dai traguardi sportivi e anche dal mio ruolo. Ho la fortuna di lavorare con due ragazzi, che oltre essere due grandi campioni, stimo davvero con tutto il cuore. Nello sport entrano in gioco molte dinamiche di tipo psicologico che vanno utilizzate come risorse e gestite al meglio: una di queste è la fiducia e l’apprezzamento reciproco”.

“E’ molto gratificante quando i nostri concittadini riescono a distinguersi in eventi mondiali come innegabilmente sono le Olimpiadi” hanno detto sindaco e vicesindaco, formulando un grande augurio a nome dei tifernati, “che avranno un motivo in più per tifare i colori nazionali durante i giochi di Rio. Che si affermino giovani e validi professionisti come Cecilia ci sembra un bel segnale per il mondo dello sport, spesso al centro di pratiche dereterie. Infine la sua presenza a Rio, unica tra i tifernati, ci rende orgogliosi oltre ad essere un grande riconoscimento di professionalità e un traguardo raggiunto, prima ancora che il podio abbia detto l’ultima parola”. Cecilia Morini partirà per il Brasile l’otto agosto; avrà la gara centrale il 10, quando è prevista la finale del fioretto, disciplina in cui Arianna Errigo parte favorita dai pronostici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*