Primi d'Italia

Circa 100 ragazzi coinvolti in Uniti nello sport

Uniti nello Sport per vincere nella Vita, esibizione di pallamano in carrozzina

Ragazzi normodotati e non hanno trascorso una mattina insieme praticando un’attività sportiva. Così ha preso il via da Corciano la sesta edizione di Uniti nello Sport per vincere nella Vita, l’evento organizzato dal Comitato Italiano Paralimpico (Cip) Umbria, con il patrocinio dell’Inail Umbria, dell’Ufficio scolastico regionale, dell’Istituto Prosperius ed dei Comuni di Corciano ed Umbertide.

L’iniziativa, che ogni anno coinvolge le scuole di ogni ordine e grado e le associazioni sportive di Comuni diversi della regione, si è tenuta presso gli spazi esterni ed interni del palazzetto dello sport di Ellera.

Circa cento ragazzi della Bonfigli di Corciano – insieme ad altri della Marathon Perugia, della Kt Gubbio e della Superteam Libertas Perugia – hanno praticato discipline sportive come il tiro con l’arco, il lancio delle freccette, il calcio a 5 Fisdir, la pallamano in carrozzina ed il tiro a segno con pistola elettrica.

Prima dell’inizio delle attività il presidente regionale del Cip, Francesco Emanuele, e l’assessore comunale allo sport, Luca Terradura, hanno portato i loro saluti a tutti i presenti. “Abbiamo capito subito – ha detto Terradura dopo aver portato i saluti del sindaco Cristian Betti, assente per motivi istituzionali – che partecipare a questa manifestazione era importante. Ha come obiettivo la piena integrazione delle persone disabili attraverso i valori dello sport. È un progetto significativo che, soprattutto grazie alla collaborazione della scuola, veicola giusti valori ai referenti più adatti. Penso, che senza questo tipo di coinvolgimento sia davvero difficile far comprendere il concetto di sport integrato”.

Terradura ha concluso il suo intervento ricordando che il ritrovo conviviale che ha seguito la fine della mattinata è stato offerto dal Centro Sociale “Antonio Cardinali”.

Francesco Emanuele, invece, ha ringraziato l’Ufficio scolastico regionali ed i Comuni che ogni anno aderiscono alla manifestazione e che comprendono tutta la sua importanza. Tra i presenti c’erano anche: Gianni Luca Tassi, consigliere del Cip Umbria; Paolo Taddei, vice presidente vicario del Cip Umbria; Luigi Bertini, tecnico nazionale del Sitting Volley e docente della Facoltà di scienze motorie di Perugia, che ha accompagnato dieci studenti per farli partecipare a questo momento di sport integrato.

Il prossimo appuntamento è in programma il 19 maggio ad Umbertide, presso piazza Matteotti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*