Primi d'Italia

Ternana, Ceravolo trascina le fere fuori dalla crisi

La Ternana perde con la Salernitana all'Arechi
La Ternana perde con la Salernitana all'Arechi

Tre punti che servivano come il pane. Nel Liberati tanto ostico. Nello stesso Liberati tanto ostico che aveva regalato l’ultima vittoria (con il Brescia), arriva il ritorno al successo con il 2-0 ai danni del Bari, frutto di due reti nella ripressa e frutto soprattutto della foga trascinante di un grande Fabio ceravolo, autore della doppietta. Una Ternana sofferente per un tempo e mezzo ed un Bari che sembrava controllare la sitiazione. Finchè l’uomo-partita non ha preso in mano la situazione e non ha piazzato l’uno-due nella seconda frazione.

Ternana inedita, nell’undici di base. Si gioca col 4-3-1-2, con Gavazzi sulla trequarti al posto dell’infortunato Falletti e con Viola e Vitale in panchina, visto che sulla fascia difensiva sinistra c’è Popescu e che c’è l’inedita mediana Valjent-Russo-Palumbo.

Primo sussulto del Bari, con Donati che lancia bene Galano. Brignoli esce e chiude il diagonale sventando il pericolo. Prima occasione pericolosa della Ternana al 22′, con Avenatti che sgiora la porta di testa su angolo di Palumbo. Il Bari coglie il palo su calcio d’angolo al 29′, con un gran tiro di Contini. Secondo tempo con la Ternana in sordina.

Poche idee e tanta sofferenza. Ma al 18′ arriva l’episodio che rompe l’inerzia: lancio di Meccariello in avanti, Ceravolo si inserisce tra due difensori in chiusura, ruba palla e segna in diagonale. Pochi minuti dopo sfiora anche il raddoppio, su una conclusione ravvicinata sulla quale mette un piede Rinaudo. La Ternana, ora, ha un altro spirito. Sfiora il gol anche Valjent, che non arriva per un soffio su un passaggio di Gavazzi. Ma il capolaoro, ceravolo, lo fa al 28′. Un gol alla Del Piero da destra, insaccando dalla parte opposta. La partita, ora, è nel carniere della Ternana. Non resta da fare altro, alla squadra di Tesser, che controllare tutto da lì alla fine e portarsi via il successo della speranza.

Il tabellino:
TERNANA-BARI 2-0
Ternana (4-3-1-2): Brignoli 7; Janse 5,5, Meccariello 6,5, Bastrini 7, Popescu 6,5 (29’st Vitale 6); Valjent 6,5, Russo 6,5, Palumbo 6 (11’st Viola 6); Gavazzi 7; Avenatti 5, Ceravolo 8 (39’st Crecco sv). A disp. Sala, Ferronetti, Dianda, Milinkovic, Bojinov, Dugandzic. All. Tesser 6,5.
Bari (4-3-3): Guarna sv; Schiattarella 6 (35’st Sabelli sv), Rinaudo 5,5, Contini 5,5, Calderoni 5,5; Romizi 6 (30st Minala sv), Donati 6, Bellomo 6; Galano 5,5, Caputo 5, De Luca 5 (16’st Boateng 5). A disp. Donnarumma, Sabelli, Salviato, Benedetti, Filippini, Rada, Defendi. All. Nicola.
Arbitro: La Penna di Roma 6,5
Reti: 18’st e 28’st Ceravolo.
Ammoniti: Russo, Valjent, Ceravolo, Crecco
Spettatori 3.800 circa

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*