Ceravolo salva la Ternana a Latina: 1-1 meritato al 92°

La Ternana perde con la Salernitana all'Arechi
La Ternana perde con la Salernitana all'Arechi

di Lorenzo Pulcioni (sporterni.it)
In extremis la Ternana riesce a raggiungere un meritato pareggio sul difficile campo di Latina. Uscire con una sconfitta sarebbe stata una punizione eccessiva per la Ternana e avrebbe rischiato di far precipitare le Fere in una crisi d’identità dopo il ko interno col Bologna di martedì.

Anche oggi le decisioni del direttore di gara hanno rischiato di condizionare il risultato della partita. Un gol annullato alla Ternana, forse regolare. Un gol concesso al Latina, almeno dubbio per una presunta carica su Brignoli. A mettere le cose a posto il gol di Ceravolo al secondo minuto di recupero per una Ternana che ci ha sempre creduto a fronte di più di qualche limite palesato.

La Ternana è la prima a farsi pericolosa. Al 3′ cross di Ceravolo dalla sinistra, colpo di testa di Eramo facile per Farelli. Il Latina gioca sulle fasce, Angelo è un treno e al 14′ arriva a tu per tu con Brignoli che si oppone benissimo di piede. Ceravolo è l’uomo più pericoloso quando va in velocità, al 18′ lancio di Fazio e tiro di prima intenzione del numero 9 che finisce largo. Deve uscire Bojinov nella Ternana per un guaio muscolare, al suo posto Avenatti che colpisce subito la traversa su calcio d’angolo. Nel proseguio dell’azione fuorigioco fischiato a Eramo un attimo prima che Ceravolo ribadisca in gol. Da rivedere.

Ripresa che si apre con il gol del Latina. Mischia furibonda su calcio d’angolo, Brignoli non riesce a rinviare e nella selva di gambe sbuca il tocco di Brosco che mette in fondo al sacco. Proteste di Viola per una presunta carica su Brignoli ma l’arbitro concede il gol. Due minuti dopo Sforzini rovescia a centroarea, centrale blocca Brignoli. Entrano Crecco e Falletti, la Ternana lotta ma il Latina sfiora il raddoppio in contropiede. Vitale sfiora il palo su punizione al 76′ ma la zampata vincente arriva in pieno recupero. Calcio di punizione di Viola, sponda di Avenatti che scavalca Farelli, tocca il palo e Ceravolo è pronto sulla linea a ribadire in gol.

Pareggio meritato delle Fere che hanno retto testa a un Latina solido e intenso anche se con qualche limite in difesa. Buon punto che fa morale in vista del posticipo di lunedì con l’Avellino.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*