Canottaggio, il quattro con LTA misto si conferma sul podio mondiale

AMSTERDAM – Il quattro con LTA misto di Lucilla Aglioti (CC Aniene), Valentina Grassi (CC Roma), Tommaso Schettino (CC Aniene), Omar Airolo (Canottieri Gavirate) e Giuseppe Di Capua “Peppiniello” (CN Stabia) al timone sale nuovamente sul podio, anche se gli azzurri hanno dovuto cedere l‘argento alla forte barca statunitense, mentre si conferma campione del mondo la Gran Bretagna. Una medaglia di bronzo voluta e conquistata dalla formazione azzurra palata su palata dopo essere transitati, a metà gara, in quarta posizione subito dietro alla barca sudafricana. La svolta negli ultimi quattrocento metri, quando Peppiniello ha chiamato un lungo serrate che ha permesso all’Italia di superare in volata il Sud Africa.

Nel singolo, invece, Fabrizio Caselli (SC Firenze) col quinto posto di oggi migliora la posizione dello scorso anno a Chungju (6°) in una gara dai ritmi elevati vinta dall’australiano Erik Horrie sul campione olimpico inglese Tom Aggar, secondo. Medaglia di bronzo per il russo Alexey Chuvaschev.

Nella gara del doppio LTA Misto, infine, la coppia Florinda Trombetta (SC Milano) e Pierre Calderoni (CUS Ferrara) ha chiuso la regata in sesta posizione, mentre Ucraina, Australia e Francia, nell’ordine, si sono divise le tre medaglie in palio.

Nella foto (Canottaggio.org – Mimmo Perna): il quattro con LTA bronzo iridato.

I RISULTATI DELLE FINALI PARA-ROWING DEGLI AZZURRI

QUATTRO CON (LTAMix4+):1. Gran Bretagna Pamela Relph, Grace Clough, Daniel Brown, James C. Fox, Oliver James 3.20.45, 2. USA Jaclyn Smith, Danielle Hansen, Zachary Burns, Richard Vandegrift, Jennifer Sichel 3.35.49, 3. Italia Lucilla Aglioti (CC Aniene), Valentina Grassi (CC Roma), Tommaso Schettino (CC Aniene), Omar Airolo (Canottieri Gavirate), Giuseppe Di Capua “Peppiniello”-timoniere (CN Stabia) 3.30.39, 4. Sud Africa Lucy Perold, Shannon Murray, Clifford Andrews, Dieter Rosslee, Willie Morgan 3.35.58, 5. Brasile Norma Balzacchi, Ana Paula De Souza Jairo Klug, Jucelini Da Silva 3.38.78, 6. Francia Celine Aubert, Anne-Laure Frappart, Fabien Saint-Lannes, Guillame Lemire, Lise Joubert 3.44.09

SINGOLO MASCHILE (ASM1x): 1. Australia Erik Horrie 4.50.68, 2. Gran Bretagna Tom Aggar 4.53.41, 3. Russia Alexey Chuvaschev 4.58.96, 4. USA Steven Haxton 4.59.97, 5. Italia Fabrizio Caselli (SC Firenze) 5.09.85, 6. Brasile Luciano Luna De Olivera 5.17.26

DOPPIO MISTO (LTAMix2x): 1. Ucraina Kateryna Morozova, Dmytro Aleksieiev 3.28.39, 2. Australia Jeremy Macgrath, Kathleen Murdoch 3.35.26, 3. Francia Guylaine Marchand, Antoine 3.36.47, 4. Germania Anke Molkenthin, Tino Kolitscher 3.40.81, 5. Brasile Andre Dutra, Regiane Silva 3.46.50, 6. Italia Florinda Trombetta (SC Milano), Pierre Calderoni (CUS Ferrara) 3.46.80

LEGENDA PARA-ROWING
LTA (LEGS–TRUNK–ARMS): l’atleta utilizza tutto il corpo: gambe, tronco e braccia. Appartengono a questa categoria atleti ed atlete non vedenti, amputati ad un arto o con altre minime disabilità fisiche.

AS (ARMS-SHOULDERS): l’atleta utilizza solo le braccia e le spalle. Appartengono a questa categoria tutti gli atleti e le atlete che hanno subito lesioni alla colonna vertebrale e compromesso l’uso delle gambe e del tronco.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*