Primi d'Italia

Canottaggio, a Terni presentato il 29° Memorial Paolo d’Aloja

TERNI – Questa mattina a Terni, nella Sala Consigliare di Palazzo Spada, è stata presentata alla stampa la 29esima edizione del Memorial Paolo d’Aloja che si svolgerà nella prossima fine settimana sul Lago di Piediluco. Sono state ufficializzate le nazioni presenti alla manifestazione con oltre duecento atleti in rappresentanza, compresa l’Italia, di 25 Paesi: Algeria, Angola, Azerbaijan, Belgio, Cile, Cuba, Danimarca, Egitto, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Lituania, Malta, Messico, Portogallo, Russia, Spagna, Svizzera, Sud Africa, Tunisia, Unione Emirati Arabi, Uganda, Vanuatu, Zimbabwe. Tra le regate del Memorial 2015, grande attesa per il singolo senior maschile che si preannuncia di alto livello con la presenza del cubano Angel Fournier Rodriguez, il lituano Mindaugas Griskonis, l’azero Aleksandar Aleksandrov e l’azzurro Francesco Cardaioli (SC Padova), rispettivamente, 3°, 4°, 6° e 11° ai mondiali di Amsterdam 2014. Nel due senza saranno in gara, invece, gli azzurri Matteo Castaldo (RYCC Savoia) e Marco Di Costanzo (Fiamme Oro), settimi ai mondiali di Amsterdam, che dovranno stare attenti ai sudafricani David Hunt e Shaun Keeling, quest’ultimo medaglia di bronzo sempre nel mondiale 2014. Nel doppio senior maschile occhi puntati sui vicecampioni mondiali 2014, Romano Battisti e Francesco Fossi (Fiamme Gialle). Tra le donne spiccano i nomi di Sara Magnaghi (SC Moltrasio), medaglia d’argento in singolo ai mondiali under 23 di Varese dello scorso anno e Sanita Puspure, quarta agli assoluti di Amsterdam, oltre alle azzurre Sara Bertolasi (SC Lario) e Laura Schiavone (CC Irno), mentre sono assenti, sempre nelle donne, le campionesse europee Laura Milani e Elisabetta Sancassani (Fiamme Gialle) che hanno accusato malanni di stagione e, quindi, sono in via di guarigione.
Durante la presentazione il Vice Sindaco di Terni, Francesca Malavoglia, ha evidenziato che: “Il Memorial Paolo d’Aloja è un evento divenuto oramai tradizione per il territorio e per questo va ulteriormente spinto verso un maggiore sviluppo in maniera che sempre più paesi vengano a gareggiare sul lago di Piediluco. Per fare questo il Comune si impegnerà nel contribuire anche all’ammodernamento del Centro Nazionale di Preparazione Olimpica che deve rimanere fulcro del canottaggio italiano in un momento in cui si parla di candidatura italiana ai Giochi del 2024”. A seguire, in rappresentanza della Federazione Italiana Canottaggio, è intervenuto il Vice Presidente Marcello Scifoni il quale ha sottolineato che il Memorial: “È una regata importante che ricorda, per il 29esimo anno consecutivo, la figura di Paolo d’Aloja, il Presidente che più di altri ebbe una visione moderna del canottaggio già dagli anni ’70 e, per questo motivo, diede impulso allo sviluppo del canottaggio italiano come lo conosciamo ora. Come Federazione ci stiamo impegnando per far sì che questa regata internazionale diventi sempre più un appuntamento di rilevante confronto con le altre nazioni in un momento in cui la preparazione agonistica è ancora agli inizi. È importante quindi che il Centro Nazionale di Preparazione Olimpica sia ammodernato in maniera che possa continuare ad essere punto di riferimento per il movimento remiero nazionale e internazionale”. Presente anche l’Assessore allo Sport del Comune di Terni, e Presidente del Comitato Organizzatore, Fabio Giacchetti, l’Assessore allo Sport della Regione Umbria, Fabio Paparelli, il Presidente Fondazione CARIT, Mario Fornaci, il Presidente CLT Terni, Giovanni Scorda, e Benito Montesi, Delegato FIC Regione Umbria. Il programma dell’evento prevede: venerdì dalle 15.30 le eliminatorie valevoli per le finali di sabato 11; sabato mattina dalle 8.30 finali e alle 16.30 le batterie relative alle finali di domenica 12 che inizieranno sempre alle 8.30.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*