Canoa, i tifernati Lepri e Gavarini Campioni d’Italia

Lepri e Gavarini

CITTA’ DI CASTELLO_ Il fiume Stura, a Gaiola in provincia di Cuneo, si colora di bianco rosso: gli atleti del Canoa Club Città di Castello hanno conquistato ben due medaglie d’oro e una d’argento. Durante i campionati italiani assoluti di discesa, che si sono svolti sabato e domenica, Andrea Lepri e Alessandro Gavarini si sono laureati Campioni d’Italia, nella categoria C2 «Under 23» specialità classica . A seguire l’equipaggio della Comunali Firenze e canoa club Pescantina. Distacchi risicati, segno di una sfida molto combattuta fra i giovanissimi pagaiatori: al termine della gara, è scoppiata la felicità fra i membri dello staff biancorosso presente lungo il fiume. Non solo, ma Michele Pasqui, Martino Beccari e Vincenzo Augusto Malatesta Pierleoni hanno vinto la medaglia d’argento, e sono diventati vice campione italiani, nel K1 a squadre categoria «Ragazzi». Davanti all’imbarcazione tifernate solo quella dei «Canottieri Lega navale italiana Sestri levante dilettantistica canoa». Entusiasta Massimo Spelli, allenatore del club, che ha preparato al meglio la compagine biancorossa, composta da Lepri, Gavarini, Pasqui, Beccari, Malatesta Pierleoni, Enrico Tornelli e Gregorio Giannini. Lo stesso coach, durante la gara nazionale di discesa, si è trasformato a sua volta in atleta, vincendo l’oro nella specialità «C1» master.

«Città di Castello e il nostro club continuano ad essere fucina di campioni – ha detto Sandro Paoloni, presidente del Canoa Club tifernate – dopo i successi mondiali di Mirko Spelli e Carlo Mercati, adesso arrivano le vittorie dei nostri baby atleti, importanti perché saranno loro a segnare il futuro in questa categoria e per la nostra associazione».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*