Canoa, Città di Castello, le gare del fine settimana

Il Tevere si trasforma in un campo di battaglia senza esclusione di colpi, in una gara dove abilità, forza fisica e destrezza degli atleti saranno le vere protagoniste. A Città di Castello è tutto pronto per l’edizione 2015 della discesa sul fiume Tevere con la «Coppa Italia Primavera», il «Trofeo Maurizio Bianconi» e il primo trofeo «Master», organizzate dal «Canoa club Città di Castello», guidato da Sandro Paoloni, che si svolgeranno il 21 e il 22 marzo. Una manifestazione con solide radici, ma che ha trovato la forza per rinnovarsi: gli organizzatori hanno voluto introdurre nuovi elementi che renderanno ancora più spettacolare l’evento, dove sono attese oltre 500 persone, fra i vertici della Federazione, gli atleti e dirigenti insieme a tutti i «top player» della canoa, fra cui: Costanza Bonaccorsi, Chiara Carbognin, Marlene Ricciardi, Viola Risso e Beatrice Grasso per le donne, mentre fra gli uomini Mariano Bifano, Federico Urbani e Davide Maccagnan. L’inizio è fissato per le 10 di sabato con gli atleti dagli 8 ai 13 anni che gareggiano per la «Coppa Italia Primavera». Percorso più lungo per i canoisti delle categorie ragazzi, junior, senior e master alla ricerca del primo posto nella gara «sprint». Domenica mattina, alle 10 ci sarà la gara «in linea»: una nuova emozionante competizione con un tragitto di circa sei chilometri, dove gli atleti saranno divisi per categoria e specialità e partiranno tutti insieme dallo stesso punto. Vince chi taglia per primo il traguardo. Poi largo agli appassionati del fiume: al termine delle gare, intorno alle 14, inizierà la discesa per gli amatori che partiranno da San Giustino alla volta di Città di Castello. Sempre domenica la premiazione, in uno dei luoghi più suggestivi del Comune, nella Sala Consiliare, a partire dalle 15.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*