Calcio, Verona-Perugia, il match finisce 2 a 2, pareggio meritatissimo

Al 45' + 2' Gol del Perugia! Pareggio meritatissimo

Calcio, Bari-Perugia, pareggio a reti inviolate al San Nicola
calcio

Calcio, Verona-Perugia, il match finisce 2 a 2, pareggio meritatissimo PERUGIA – Finisce 2-2 il match Verona-Perugia. Al 45′ + 2′ Gol del Perugia! Pareggio meritatissimo. Belmonte in tuffo da corner supera sul primo palo il portiere avversario! Nel primo tempo, il Verona va in vantaggio al 12′ con una spettacolare rete di tacco di Luppi e poi raddoppia con Pazzini. Prima del fischio del primo tempo, il Perugia accorcia le distanze con Nicastro. Gli umbri, poi, nella ripresa riescono ad agguantare il pareggio con un colpo di testa di Belmonte al secondo minuto di recupero.

Le pagelle di Verona vs Perugia: 2-2 ( 12’ Luppi, 42’ Pazzini, 45’ Nicastro, 93’ Belmonte)
Rosati: 6 | Attento all’inizio sull’incursione di Bessa, rispondendo con un grande colpo di reni. Nulla può sui gol di Luppi e Pazzini.
Belmonte: 6,5 | Contiene bene, anche se ogni tanto si fa infilare dagli inserimenti della formazione di Pecchia. Ma spinge poco, troppo poco. Poi sul finire del match si inventa un gol da campione di testa per il meritato pareggio.
Volta: 6 | Il centrocampo del Verona costringe il Perugia a giocare da dietro, ma la qualità dei piedi dei due difensori è tale che far sì che l’impostazione arrestata sia spesso errata. Partita di sofferenza contro Pazzini, ma stoico il difensore biancorosso.
Monaco: 5,5 | Sottotono il centralone biancorosso, che fatica a reggere il confronto con Pazzini. Spesso impreciso negli appoggi.
Di Chiara: 5 | Pesano sull’economia della partita i due errori del terzino del Perugia: il primo è da matita blu, facendosi assorbire dall’inserimento di Luppi tiene in gioco tutto l’attacco gialloblu. Sul raddoppio di Pazzini è sfortunato nelle scivolata che libera l’attaccante avversario.
Zebli: 6 | Torna titolare dopo l’infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo: partita a ritmi alterni per l’ivoriano, bravo a recuperare tanti palloni come al solito ma impreciso troppe volte in fase di impostazione.
Brigi: 6,5 | Uno dei migliori del Perugia: solito lavoro nascosto del centrocampista biancorosso, che è sempre presente sia in fase di contenimento sia in fase propositiva con qualità e quantità.
Dezi: 6,5 | Un po’ bloccato ad inizio gara, al pari di tutti i suoi compagni. Poi riesce a trovare le contromisure agli avversari, ma troppe volte pecca di imprecisione, come accade nel secondo tempo quando al 19° ha una buonissima occasione.
Guberti: 6 | Il pallone passa spesso dai suoi piedi, ma l’esterno biancorosso ha un po’ le idee annebbiate. Tenta troppe volte dribbling fini a se stessi, sbaglia qualche cross di troppo e quando converge in area per il tiro non riesce quasi mai ad impensierire il portiere avversario.
Nicastro: 6 | Ha il merito di mantenere alte le speranze del Perugia quando sigla il gol allo scadere del primo tempo. Ma non la sua miglior partita: spesso estraneo dal gioco, viene sostituito dopo 20 minuti dal secondo tempo.
Di Carmine: 6 | Palle buone: poche. Palle ripulite: tante. Il riassunto della prestazione dell’attaccante biancorosso è tutta qui: si impegna come al solito per permettere alla squadra di salire, dialoga alla perfezione con i compagni, ma non riesce a fare il suo mestiere: i gol, perché le palle per lui purtroppo latitano.
Acampora: 5,5 | Non incide come invece aveva fatto – e bene – a Genova.
Drole: 6,5 | Entra con freschezza e con la gamba già calda: grande azione che porta l’ivoriano a colpire il palo: sfortunato. Il suo brio forse sarebbe stato necessario qualche minuto prima.
Bianchi: sv | Entra per Guberti nel tentativo di cercare il pareggio.
Bucchi: 6,5 | Inizio non facile per il Perugia che subisce la foga del Verona capolista e padrone di casa: il merito dei grifoni è quello di non disunirsi, di continuare a restare in gioco e a ragionare e questo merito va riconosciuto all’allenatore. Il gol di Nicastro sul finire del primo tempo da un senso diverso al match nel secondo tempo, trovando poi il gol del meritato pareggio di Belmonte. Il Perugia deve fare solo ammenda per aver iniziato il match con 20 minuti di ritardo. Il pareggio è stato certamente il risultato più giusto, soprattutto per come il Perugia ha costretto sulla difensiva il Verona per lunghi tratti del match.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*